Header Ads Widget

Una Bama non irresistibile supera l'Us Livorno (82-69)


BAMA ALTOPASCIO 82
US LIVORNO 69
(26-17; 39-32; 59-52; 82-69)
Arbitri: Dori e Pierallini
BAMA: Ponzo, Pellegrini 6, Del Frate 9, Pinzani 2, Bini Enabulele 9, Creati M. 7, Gueye 4, Salazar 24, Lorenzi 7, Doveri 14. All. Giuntoli
LIVORNO:Del Monte 18, Vukich, Bernardini 2, Pantosti 16, Artioli, Lulli 6, Locci, Fiore 4, Ghezzani 7, Spinelli 16. All. Pistolesi
Due punti e a capo. Questo é quello che conta anche se i rosablu vincono ma non convincono. L'impressione é che ci sia da avvolgere il tasto rewind in modo deciso affinché gli altopascesi tornino sul livello di inizio campionato. Ne sono ampia dimostrazione i risultati dei competitors in classifica, che nelle ultime gare banchettano dove il Bama ha arrancato per lunghi tratti, o vincono agilmente dove il Bama ha perso. Se mesi orsono la difesa induceva regolarmente all'errore gli avversari così non é adesso. Come nel caso del match con Livorno dove il team di Pistolesi ha tirato come e quando ha voluto, con brutte percentuali però. Altro dato negativo la marea di palle perse, a seguito di avventure in palleggio e a causa di passaggi molli, lenti e prevedibili. Menomale che il talento dei singoli produce, salvo eccezioni, sempre un buon fatturato. E basta questo a Bini Enabulele e soci per trovare un appiglio ed uscire dalle sabbie mobili di un match infido come una palude del Mississipi. Sembra tutto facile all'inizio con 4 triple dei rosablu (due Salazar, una Lorenzi ed una Pellegrini) ma la difesa é da ufficio inchieste. Ci sono in più due falli per Salazar e Creati. Il trio Pantosti, Del Monte, Spinelli, fa vedere i sorci verdi ai rosablu con palle recuperate in serie e rimbalzi offensivi ad libitum. 26-17 sulla prima sirena e la seconda frazione vede un calo generale da parte di ambo le squadre. C'é l'ennesima rubata da parte degli amaranto con 3 giocatori livornesi che seguono per correggere il lay up ed i rosablu che stanno a guardare come le stelle nel famoso romanzo di J.A.Cronin. Intervallo sul 39 a 32 e terza frazione dove sembra che l'allungo sia dietro l'angolo, ma c'è la puntuale castroneria rosablu ad impedirlo. Una tripla di Spinelli consente ancora il -7 (59-52) al team labronico con 10' da giocare. Alla fine tutto va come deve andare grazie alle mani torride di Salazar e Doveri che spingono il Bama sul vantaggio in doppia cifra. C'é ancora tempo per altre due palle regalate e infiocchettate agli avversari e per uno splendido assist di Lorenzi da 25 metri finalizzato da un lay up di Doveri. Mercoledì prossimo, sempre PalaBridge, si torna in campo alle 20,30 per il recupero del match contro il Vela Viareggio.

NBA Altopascio

Posta un commento

0 Commenti