Header Ads Widget

US Livorno si prepara alla trasferta di Altopascio


Per il Brusa Us Livorno arriva un'altra trasferta complicata, domani alle 18, sul terreno dell'NB Altopascio. Il pensiero di coach Marco Pistolesi. Qualche problemino con i vari stati di salute e di numero, ma ci siamo allenati bene e con impegno. Ci sono lacune, certo, ma la disponibilità a fare quello che chiedo è assoluta. Domani abbiamo Altopascio, squadra di primissima fascia, per me è una partita alla quale tengo in modo particolare; perchè lì ho allenato, mi sono trovato bene, e ho mantenuto un rapporto di stima reciproca col presidente Guidi. Ci sentiamo spesso, e anche durante l'estate ho sempre partecipato alle loro iniziative collaterali. Stima e affetto per quella società. Ci sono due livornesi: i gemelli Creati, che ho visto crescere nelle giovanili Libertas e Don Bosco. Poi Hector Salazar che ho allenato in passato, tutti ragazzi a cui sono legato. Una partita dai tanti aspetti umani. E Maurizio Traversi, l'assistente, col quale sono grande amico. La partita l'abbiamo preparata al meglio. È chiaro che ci sono importanti valori di differenza tra le squadre. Loro 12 vittorie, squadra ben strutturata, fisicamente importante, tanto talento, e tanti punti nelle mani ache in pochi minuti uscendo dalla panchina. Completa insomma. Il leader è Enabuele, cresciuto nel loro settore giovanile, è capitano, lottatore, agonista e incarna perfettamente lo spirito della società. Intorno a lui si muovono giocatori forti. Partita durissima quindi, ma noi dobbiamo continuare nel nostro percorso di crescita. Può sembrare ripetitivo dirlo, certo, ma questo ci deve portare ad arrivare al massimo della condizione quando arriveremo alla fase decisiva. Con Altopascio ci tengo particolarmente a far bene. Una vittoria ci darebbe fiducia e autostima che ci è mancata nelle ultime partite, dove, con quelle qualità avremmo potuto vincere.

US Livorno Basket

Posta un commento

0 Commenti