Header Ads Widget

Valdisieve – Proget Impianti Jokers Basket 77 – 66


Non riesce a trovare continuità di risultati la Proget Impianti Jokers Basket che torna sconfitta dalla trasferta di Pelago contro Valdisieve, in un match che i gialloblu non sono mai stati in grado di riprendere in mano dopo un secondo quarto a senso unico.
PRIMA DIVISIONE TOSCANA – GIRONE E / 12ª GIORNATA
VENERDÌ 18 FEBBRAIO @ PALAZZETTO S. FRANCESCO PELAGO
JOKERS BASKET – VALDISIEVE 77-66
(21-23, 38-29, 58-52, 77-66)
VALDISIEVE Barchielli 21, Baroncini 18, Dainelli 16, Rocchi 3, Pasquini, Foschi 9, Bruni 7, Cosi G. 3, Cosi F., Tilli, Galanti. Coach: Matteini
PROGET IMPIANTI JOKERS BASKET Gerbi 18, Cuomo 17, Tarchi 4, Taccetti 2, Galli, Carli 11, Margheri 6, Mori 3, Romoli 3, Jakoberaj 2, Papi, Frosini. Coach: Donatini
Arbitro: Mori di San Marcello Piteglio (PT)
Inizio di gara da incorniciare per gli uomini di Coach Donatini che, grazie anche ad un Gerbi particolarmente prolifico, bucano spesso e volentieri la difesa a zona dei padroni di casa nel primo quarto, costringendo la panchina biancoverde al primo timeout dopo 4′, sul 6-13. Col passare dei minuti, però, Valdisieve si scalda e rientra a contatto con le triple di Dainelli, Barchielli e Cosi G., anche se Cuomo e Margheri non sono da meno e colpiscono dall’arco dei 6.75. Nel secondo quarto i Jokers perdono continuità in attacco, mentre Valdisieve si affida alle mani bollenti di Barchielli che, con due triple da distanza siderale, chiude un parziale di 12-0 che ribalta completamente le sorti della partita. I gialloblu provano a scuotersi con qualche iniziativa individuale, ma ci pensa Bruni a tenere gli ospiti a distanza di sicurezza. Si va al riposo sul 38-29. La ripresa si apre con i legnaioli determinati a limare il gap: le triple di Romoli e Cuomo riavvicinano i Jokers fino al -2 (41-39), ma Valdisieve risponde prontamente con 6 consecutivi di Baroncini, letale dalla media distanza. Nella seconda metà di terzo quarto sono ancora Gerbi e Cuomo ad andare a segno, ma le triple di Dainelli e Foschi rispondono colpo su colpo agli assalti gialloblu. Il quarto quarto vede ancora i Jokers provarci, con Carli stavolta a suonare la carica: Barchielli e compagni però non ci stanno a farsi beffare e continuano a bucare una difesa non certo irresistibile da parte dei legnaioli. L’ultimo sussulto dei Jokers si concretizza tutto in un fallo e canestro di Margheri, che vale il -7 a 1′ dalla fine, ma il canestro di Baroncini sulla rimessa susseguente scrive definitivamente la parola fine sul match.

Olimpia Legnaia Basket Firenze

Posta un commento

0 Commenti