Header Ads Widget

Il Costone sul parquet del Liburnia Basket a meno di 72 ore dalla vittoria con Altopascio


La Vismederi Costone è ormai arrivata all’ultima fatica di un tour de force da 5 partite in quindici giorni: domani sera, alle 19 al Pala La Bastia, la compagine di Siena dovrà vedersela con il Liburnia basket. I labronici, che fin qui hanno raccolto 11 vittorie in 23 partite, vengono da due sconfitte, arrivate con la capolista Mens Sana ed Empoli, e due vittorie sui campi della corazzata Fucecchio e dei concittadini dell’Invictus. I gialloverdi, invece, sono nel pieno di una striscia positiva: con Altopascio al PalaOrlandi è arrivata la sesta vittoria consecutiva. All’andata, tra le mura amiche, a spuntarla furono i senesi per 74-64, al termine di una partita dall’alto tenore fisico. “Quella di domani è un’altra, l’ennesima, sfida complicata del nostro campionato”, esordisce così coach Fattorini nel presentare la partita. “In questo campionato – prosegue – non esistono sfide facili, lo dimostrano la classifica corta ed il fatto che anche le squadre nella parte destra della classifica mettono sistematicamente in difficoltà le prime”. “In particolare, Liburnia – spiega ancora il tecnico – è una squadra che io temo da sempre e domani mi aspetto una partita molto complicata: hanno subìto diverse sconfitte per pochi punti, non meritando di perdere o comunque rimanendo in partita fino alla fine. Penso alle ultime sfide in cui sono riusciti a mettere in difficoltà la capolista e a vincere con la quarta in classifica”. “Noi dobbiamo continuare nel nostro percorso di crescita – conclude l’allenatore senese – e concentrarci sulla partita. Arriveremo a questa sfida dopo neanche 72 ore dall’ultima, ai ragazzi non ho potuto chiedere altro che di tirare un po’ il fiato e di recuperare forze fisiche e mentali. Domani dovremo provare ad approcciare subito bene il match e a tenere alta la concentrazione per 40 minuti”.

Costone Siena

Posta un commento

0 Commenti