Header Ads Widget

La Bruschi riparte col piede giusto e sconfigge Battipaglia


La formazione di coach Matassini riparte col piede giusto e supera Battipaglia grazie a un ottimo secondo tempo, dove le campane segnano solo 17 punti. Pur priva di Cvijanovic, tenuta a riposo precauzionalmente, la Bruschi gioca una solida gara trovando in Bove la miglior realizzatrice con 16 punti. In doppia cifra anche Vespignani e Tibè con 10 punti a testa.
SGV: Vespignani, Peresson, Lazzaro, Bove, Tibè
BATTIPAGLIA: J.Milani, Scarpato, Logoh, Seka, Vojtulek
Cronaca – Il canestro di Tibè e i due punti di Bove avviano la contesa tra le due compagini. Vojtulek impatta a quota 4, ma la Bruschi risponde prontamente e con Vespignani e Peresson riprende il comando del gioco volando sull’11-5. Logoh e Vojtulek ricuciono il passivo (11-9), ma il finale di quarto è tutto delle toscane con Bove e Vespignani protagoniste nel firmare il 17-9 dopo dieci minuti. Nella seconda frazione Olajide prima e Vespignani poi mettono dieci lunghezze di margine (21-11), ma Battipaglia reagisce e spinta da Vojtulek e Scarpato si rifà sotto sul meno quattro (21-17), che costringe Matassini a chiamare timeout. Seka firma il meno due al ritorno sul parquet, ma la Bruschi è brava a contenere la maggior energia delle ospiti e con un bel canestro di Bove va al riposo avanti di sei lungheze sul 29-23. Il gioco a due Peresson-Bove riapre la contesa, ma son i canestri di Tibè a scavare il solco sul 35-23 che obbliga al timeout la panchina ospite. Vojtulek smuove Battipaglia (37-25), ma è monologo casalingo con Vespignani e Bove in correzione a firmare il 41-25 sul tabellone di gioco. Trama che non cambia, con la formazione di Matassini che controlla e chiude il terzo periodo nettamente avanti sul 54-32. Gli ultimi dieci minuti scorrono via senza troppe emozioni, con la Bruschi che si limita ad amministrare portando a casa la vittoria per 61-40. Le parole di coach Alberto Matassini: “Era importante tornare a giocare e a vincere. A sprazzi si sono viste buone cose, su entrambe le metá campo. Nel secondo quarto abbiamo sofferto troppo, scendendo di intensitá, ma poi nel secondo tempo c’è stata una squadra sola in campo. Ci aspetta un periodo molto duro, con tante partite ravvicinate, ci sará bisogno della partecipazione di tutte, come stasera.””.
BRUSCHI SAN GIOVANNI VALDARNO – AFORA GIVOVA BATTIPAGLIA 61 40 (17-9, 29-23, 54-32)
San Giovanni Valdarno: Vespignani 10, Olajide 4, Lazzaro 3, Ramò 5, Milani, Sontsa, Cvijanovic ne, Bove 16, Peresson 8, Tibè 10, Gatti 5. All.Matassini

Uff.Stampa Polisportiva Galli

Posta un commento

0 Commenti