Header Ads Widget

Pistoia getta il cuore oltre la stanchezza e vince pure a Capo


La Giorgio Tesi Group Pistoia infila la nona perla esterna nella propria ricchissima collana, battendo in volata l’Infodrive Capo d’Orlando per 77-80 e salendo momentamente al primo posto il classifica del girone verde di serie A2 complice lo stop di Udine. Una vittoria, la quarta consecutiva, tanto sudata quanto voluta per gli uomini di coach Brienza, che nell’occasione ha dovuto fare a meno di Saccaggi, Allinei e Divac fermati da sintomi influenzali (i tre sono comunque risultati negativi ai test anticovid). I biancorossi hanno condotto la gara per larghi tratti, nonostante la stanchezza per gli impegni ravvicinati e i ranghi ridottissimi (23 le palle perse): nel finale i siciliani mette per due volte la freccia, ma in entrambi i casi la Gtg è implacabile e, con talento prima e testa poi, mette in cassaforte i due punti. Ora spazio alle Final Eight di Coppa Italia. PRIMO TEMPO. Di Wheatle e Vecerina i primi canestri del match. Pistoia spara la prima tripla con Riismaa, Capo d’Orlando replica e sorpassa con la sua bocca di fuoco principale, King. La battaglia infuria soprattutto in area, con Magro, Utomi e Wheatle a fare la voce grossa: l’inglese volante ne mette 5 di fila, dall’altra parte si accende Mack. La Giorgio Tesi Group va con il recupero di Davis che poi illumina per Riismaa, l’Infodrive resta lì con la tripla di Traini ma poi capitola sul pick’n’pop di Del Chiaro: 16-19. Pronti, via e Davis piazza due belle bombe, che unite al centro di Utomi fanno 8-2 per i biancorossi e time-out per i siciliani (18-27, massimo vantaggio pistoiese). L’Orlandina reagisce con veemenza e piazza un contro-break di 8-2, Pistoia non si scompone e trova la terza tripla di Davis. Vecerina fa e disfa, Wheatle e Del Chiaro appoggiano facile. Nel finale allungo Gtg col solito Davis (primo in doppia cifra), l’Infodrive contiene con Mack: si va all’intervallo sul 33-38. SECONDO TEMPO. Ripartenza tutta appannaggio dei locali che, nonostante qualche problema ai liberi, impattano con Poser e il gioco da tre punti di King. I pistoiesi non fanno una piega e mostrano con i punti di Utomi, Riismaa, Magro e Della Rosa (10-2). Capo d’Orlando riparte da King e Mack, Pistoia si affida ancora a Magro e Davis. Nel finale di frazione la Giorgio Tesi Group rallenta e l’Infodrive ne approfitta per tornare prima a -3 e poi a -1, ma Utomi è glaciale in lunetta: si va all’ultima pausa sul 53-56. Due giocate di Wheatle e Traini inaugurano l’ultima frazione, poi è lo stesso Traini a griffare il pareggio. Nel momento più difficile per Pistoia arrivano due super canestri di Utomi, mentre l’Orlandina pesca il gioco da tre punti di Reggiani. Capitan Della Rosa sgancia un missile fondamentale, altrettanto fa Riismaa con un clamoroso gioco da 4 punti per il ritrovato +7. Vecerina riaccende l’Infodrive, ma da oltre l’arco questa volta è Wheatle a spezzare la resistenza dei locali. I siciliani non ci stanno e piazzano un break di 6-0 con i propri Usa, Wheatle schiaccia per il +4 ma poi è Poser a salire in cattedra con 5 punti filati per il 75-74 a 47” dalla sirena. Finale concitatissimo: 2/2 di Riismaa, poi difesa di ferro e altro giro immacolato a cronometro fermo per Wheatle. Due punti facili per Mack, Utomi fa 1/2 ma la carambola offensiva vale oro, seppur anche Wheatle metta solo un libero. Sull’ultimo possesso la Gtg sceglie di non far fallo e impedisce qualsiasi linea di tiro agli avversari: finisce 77-80.
INFODRIVE CAPO D’ORLANDO GIORGIO TESI GROUP PISTOIA 77-80
(16-19, 33-38, 53-56)
CAPO D’ORLANDO Diouf, Mack 15, Bartoli 2, Laganà, Poser 15, Telesca, Vecerina, Teirumnieks, Reggiani 3, Traini 10, King 20. All. Cardani.
PISTOIA Brunetto, Della Rosa 5, Utomi 16, Del Chiaro 6, Magro 8, Davis 15, Wheatle 17, Riismaa 13. All. Brienza.
ARBITRI Radaelli, Maschietto, Pecorella.
NOTE Parziali: 16-19, 17-19, 20-18, 24-24.

Pistoia Basket 2000

Posta un commento

0 Commenti