Header Ads Widget

Rocabolesca sconfitta per la Gea a San Vincenzo nell'ultima di ritorno del campionato di serie D


San Vincenzo-Gea Basketball Grosseto 74-65
SAN VINCENZO: Betti 2, Bonci 2, Giovani 21, Bertini 23, Bartolini 9, Bonetti 2, Giovi 6, Cassinelli 8. All. Cosimi.
GEA GROSSETO: Bambini 3, Morgia 9, Furi 25, Ricciarelli 4, Simonelli, Neri 6, Scurti 12, Romboli, Mazzei, Baccheschi, Piccoli 6. All. Faragli-Santolamazza
ARBITRI: Borghi di Pontedera e Borgioli di Massa.
PARZIALI: 17-21, 28-35; 43-45; 59-59
USCITI PER FALLI: Neri, Scurti, Giovi.
Rocambolesca sconfitta per la Gea Basketball Grosseto sul parquet di San Vincenzo (74-65) nell’ultima giornata di ritorno del campionato di serie D. I ragazzi di Luca Faragli hanno dominato i primi due quarti, arrivando ad avere anche un vantaggio di dodici punti, ma andando all’intervallo con un rassicurante +8. Nella terza frazione, però, complici alcune brutte decisioni arbitrali, il San Vincenzo è rientrato in partita (43-45) e nell’ultimo periodo ha prima raggiunto Furi e compagni e li ha superati prima di un punto, poi di due, sul 59-57 La Gea è riuscita, a pareggiare con due liberi di Giovanni Piccoli, ma non ha sfruttato il possesso palla a sedici secondi dalla fine. Nel tempo supplementare i livornesi, che si sono presentati con otto giocatori a referto, si sono subito portati in vantaggio con una tripla di Bertini e sono riusciti a portare a casa un successo ad un certo punto insperato, contro una formazione maremmana che ha anche accusato nel finale un po’ di stanchezza, finendo per andare sotto di nove punti. Il capitano Edoardo Furi miglior realizzatore del match con 25 punti. «E’ vero che alcune decisioni arbitrali non ci sono state favorevoli – commenta il coach Luca Faragli – ma dobbiamo recitare il mea culpa per aver commesso troppi errori sotto canestro, ma anche per aver fallito un’infinita di tiri liberi, compresi quelli nel finale di quarto tempo e in difesa, pur limitando il bottino locale, non siamo stati impeccabili nei rimbalzi. Un ko che ci deve servire di lezione per la gara di domenica prossima contro Valdicornia, che sarà decisiva per un buon piazzamento nei playoff».

Ufficio stampa Gea Basketball

Posta un commento

0 Commenti