Header Ads Widget

Serie D, Gea Grosseto e Valdicornia si giocano il terzo posto nella regular season


È arrivato il giorno della verità per la Gea Basket Grosseto, impegnata domenica pomeriggio alle 18 sul parquet del Palasport di via Austria contro lo Studio Arcadia Valdicornia. Nei 40 minuti validi come recupero della prima giornata di ritorno del giirone C di serie D le due squadre si giocano molte delle possibilità di chiudere sul podio la regular season. I ragazzi di Luca Faragli e Marco Santolamazza sono attualmente secondi a pari punti con Monsummano a 26 punti, con Venturina due punti dietro. Nella gara d’andata la formazione livornese ha superato la Gea, allenata all’epoca da Pablo Crudeli, con uno scarto di 24 punti. Al Grosseto basterà comunque vincere di un punto per essere sicuro di chiudere almeno al terzo posto, aspettando buone notizie dall’incontro del Monsummano a Calcinaia. Gli allenatori Faragli e Santolamazza non potranno purtroppo presentare l’organico al completo per il perdurare delle assenze di Jacopo Roberti, Nicolas Battaglini e Mirko Mari, ma avranno Lorenzo Morgia e Giacomo Neri, che ha saltato l’ultimo allenamento settimanale. I ragazzi grossetani affronteranno questo impegno con la massima concentrazione, consapevoli che un piazzamento nei primi tre può permettere di evitare, in semifinale, il duello con la capolista Fides Livorno. La partita di domenica pomeriggio sarà preceduta da un minuto di silenzio osservato in memoria della storica dirigente della Gea, Anna Daviddi. «E’ la partita più importante dell’anno – sottolinea Lorenzo Morgia – si affrontano due squadre che puntano al terzo posto. Una gara che non possiamo sbagliare, anche se Valdicornia è un’ottima formazione. Cambierebbe la vita chiudere almeno al terzo posto ed evitare in semifinale Livorno» «Durante la settimana abbiamo lavorato molto sul tiro e sulla difesa - dice il coach Luca Faragli - saranno la chiave di una partita decisiva per ottenere il miglior piazzamento possibile nella griglia dei playoff. La squadra nell’ultima partita disputata a San Vincenzo si è smarrita nel finale, innervosita da alcune decisioni arbitrali ma ha anche perso un po’ di smalto negli ultimi minuti a causa della stanchezza. Stavolta servirà una prova continua, tutta grinta e cuore contro un avversario che recupera alcuni pezzi importanti e che verrà a conquistare due punti fondamentali per la loro classifica».
I convocati: Bambini, Morgia, Furi, Ricciarelli, Simonelli, Neri, Scurti, Romboli, Mazzei, Baccheschi, Piccoli.
Arbitri: Matias Deliallisi e Matteo Paoli di Livorno.

Ufficio stampa Gea Basketball

Posta un commento

0 Commenti