Header Ads Widget

A Firenze l'Abc Solettificio Manetti impara a vincere e a soffrire


L'Abc Solettificio Manetti batte a domicilio l'Olimpia Legnaia 59-63 dopo una gara girata nell'ultimo parziale. Trenta miuti di sofferenza, poi il sorpasso all'inizio dell'ultimo quarto e da quel momento testa e cuore a fare le differenza. L'Abc Solettificio Manetti è tornata subito alla vittoria e lo ha fatto su un campo da sempre difficilissimo, quello dell'Olimpia Legnaia. 59-63 il finale al PalaFilarete di fronte ad un'Olimpia che, proprio questa sera, è tornata al gran completo, al contrario dell'Abc ancora costretta a fare a meno di Terrosi, Cicilano e Cantini, con Lazzeri tornato finalmente in campo ma, purtroppo, solo per qualche minuto. Una brutta caduta, infatti, ha costretto il centro gialloblu a recarsi al pronto soccorso per alcuni punti di sutura sotto il mento (ti aspettiamo Nicco!). Dopo tre frazioni in cui è scesa in campo la brutta copia dell'Abc che abbiamo imparato a conoscere, con tanti errori soprattutto in fase offensiva dove i gialloblu hanno faticato, e non poco, a trovare buone soluzioni (come dimostrano i soli 22 punti messi a segno a metà partita), nell'ultimo quarto Belli e compagni hanno cambiato faccia, mettendo per la prima volta la testa avanti e amministrando con testa e freddezza il finale. Due punti fondamentali in ottica playoff, in attesa delle ultime due sfide che decideranno la posizione con cui l'Abc Solettificio Manetti si presenterà alla post season: giovedì a Montevarchi (ore 21) e sabato 23 aprile al PalaBetti contro Valdisieve (ore 21).
Quintetti
Legnaia: Catalano, Del Secco, Scampone, Gobbato, Nikoci
Abc: Belli, Corbinelli, Pucci, Scali, Delli Carri
Partenza in salita con Legnaia che si porta sull'8-3 a firma Gobbato e costringe coach Betti al time out dopo 3'30''. Al rientro l'inerzia resta in mano ai padroni di casa che toccano il 13-3 con Scampone a metà frazione. Delli Carri rompe il digiuno castellano (14-5), mentre la zona permette ai gialloblu di recuperare due possessi importanti che lanciano Pucci e Delli Carri, seguiti da Tavarez e Corbinelli per il 16-13, che diventa 18-13 al 10'. La musica non cambia nel secondo quarto, dove l'Abc fatica e perde Lazzeri. Sul 24-17 a firma Del Secco, Corbinelli dall'arco prova a rilanciare i suoi (24-20), finchè Belli in penetrazione infila il 25-22 con 2'30'' da giocare. Legnaia, però, prende di nuovo in mano il controllo e va all'intervallo lungo sul 30-22. La gara si anima al rientro dagli spogliatoi: Delli Carri e Scali da una parte, Andrei e Del Secco dall'altra tengono accesa la sfida, la cui inerzia resta comunque in mano ai fiorentini (38-33 al 25'). Quattro punti di Belli per il nuovo -3 (40-37) seguito dall'assist di Corbinelli per il -1 a firma Tavarez: 40-39 al 28'. Scali dall'arco impatta a quota 45, punteggio su cui le squadre vanno all'ultimo riposo. Di Corbinelli, servito da Trillò, il primo sorpasso del match (45-47), seguito dalla tripla di Delli Carri per il 45-50 al 33'. L'Abc cambia faccia anche in difesa recuperando un pallone dietro l'altro mentre Pucci infila il 45-52 a suggellare un break di 0-7. Gobbato dalla lunetta rompe gli indugi locali dopo quasi cinque giri di lancette ma Delli carri dalla lunga distanza permette all'Abc di restare in controllo (50-55). Del solito Gobbato il primo canestro su azione fiorentino, che arriva dopo oltre sette minuti (52-55), finchè Nardi sigla il nuovo -1 quando partono gli ultimi 60 secondi (58-59). Dopo un errore da entrambe le parti, con 21 secondi sul cronometro, il fallo di Legnaia manda in lunetta prima Belli e poi Delli Carri che, glaciali, mettono il sigillo.
CANTINI LORANO OLIMPIA LEGNAIA - ABC SOLETTIFICIO MANETTI 59-63
Parziali: 18-13, 30-22 (12-9), 45-45 (15-23),
Cantini Lorano Olimpia Legnaia: Catalano 1, Di Nezza 2, Susini 2, Baldinotti 2, Riboli 2, Nardi 5, Gobbato 14, Andrei 3, Del Secco 11, Mpeck, Nikoci 11, Scampone 6. All. Zanardo. Ass. Armellini, Soldaini.
Abc Solettificio Manetti: Belli 14, Pucci 10, Trillò, Scali 10, Corbinelli 7, Delli Carri 18, Cicilano ne, Tavarez 4, Rosi ne, Lilli, Lazzeri, Cantini ne. All. Betti. Ass. Manetti, Calvani.
Arbitri: Landi di Pontedera, Posarelli di Grosseto.

Camilla Trillò
Ufficio Stampa
Abc Castelfiorentino / Basket Castelfiorentino / Gialloblu Castelfiorentino

Posta un commento

0 Commenti