Header Ads Widget

Festa Gtg Pistoia: Mantova abbattuta e terzo posto in cassaforte


La Giorgio Tesi Group Pistoia chiude come meglio non potrebbe la prima fase della regular season, battendo nettamente la Staff Mantova per 96-63 e salendo a quota 40 punti in classifica, frutto di dieci vittorie in casa e altrettante in trasferta. Dopo 15′ in equilibrio i biancorossi strappano sul finale del secondo periodo e poi dilagano dopo l’intervallo, trascinati da uno scatenato Jazz Johnson (17 punti per lui): il folletto di Portland festeggia così alla grande il suo ritorno a Pistoia. Il terzo posto in chiave playoff è matematico, adesso quattro sfide dell’orologio per provare ad agganciare il secondo: si parte sabato 16 a Scafati, poi Ferrara (mercoledi 20), la trasferta di Verona (domenica 24) e Chiusi (domenica 1 maggio).
PRIMO TEMPO. Primi centri di Saccaggi e Magro, poi è Utomi a firmare il 6-2. Mantova si affida a Laganà e Cortese per poi superare con Ferrara e Iannuzzi (8-10), Pistoia risponde a tono col la bomba di Riismaa e la perentoria inchiodata di Wheatle con tanto di libero aggiuntivo. La Staff impatta ancora con Iannuzzi, la Giorgio Tesi Group trova linfa nei liberi di Riismaa e Del Chiaro e nel contropiede di Della Rosa. Nel finale polveri bagnate da ambo le parti: 20-18. Gli ospiti si portano avanti con un break di 6-0 firmato Basso, Maspero e Iannuzzi, poi i biancorossi ripartono con 5 filati di Wheatle (24-25). Difese decisamente meglio degli attacchi in questa fase. Pistoia va con Utomi (appoggio in contropiede e tripla), Mantova replica con Laganà e Iannuzzi ma poi deve capitolare sotto i colpi di Magro e ancora Utomi dall’arco. Nel finale la Staff si riavvicina con Cortese, ma la Gtg è in fiducia e allunga con Wheatle e Riismaa: si va all’intervallo sul 39-30.
SECONDO TEMPO. Pronti, via e Johnson torna a far esplodere il PalaCarrara con due bombe in successione, poi Wheatle appoggia per il massimo vantaggio pistoiese (+17). Mantova prova a riallacciarsi con Iannuzzi, Pistoia punisce con il terzo e il quarto missile di giornata di Jazz con in mezzo il centro di Del Chiaro (16-2 il parziale). Il numero 22 è scatenato e mette altri 5 punti (sono 17 nel solo terzo periodo), mettendo in cassaforte la sfida con largo anticipo. Staff a bersaglio dalla lunga con Spizzichini, la Gtg fa altrettanto con Riismaa (2) e Della Rosa: sono 8 triple in 10′, 73-43 all’ultima pausa. Ultimo periodo di garbage time. Utomi e Del Chiaro rimpolpano il punteggio nella bolgia di via Fermi, Maspero spara da tre per Mantova e Riismaa risponde per Pistoia (sono 5 bombe per lui). Del Chiaro fa la voce grossa nel pitturato, nel finale minuti per Divac e per un acclamatissimo Brunetto, che ripaga gli applausi griffando i suoi primi punti in serie A2. La festa è completa: finisce 96-63.
GIORGIO TESI GROUP PISTOIA STAFF MANTOVA 96-63
(20-18, 39-30, 73-43)
PISTOIA Della Rosa 5, Utomi 12, Divac, Brunetto 3, Saccaggi 2, Del Chiaro 18, Magro 4, Allinei, Johnson 17 , Wheatle 14, Riismaa 21. All. Brienza.
MANTOVA Lo 6, Brusini, Iannuzzi 14, Mastellari 3, Ferrara 2, Maspero 10, Cortese 9, Laganà 9, Basso 5, Prati, Spizzichini 5. All. Valli.
ARBITRI Martellosio, Nuara, De Biase.
NOTE Parziali: 20-18, 19-12, 34-13, 23-20.

Pistoia Basket 2000

Posta un commento

0 Commenti