Header Ads Widget

Cantini Lorano Srl Olimpia Legnaia – Castelfiorentino 59 – 63


Partita dai due volti quella fra Cantini Lorano srl Olimpia Legnaia e ABC Castelfiorentino. Nel primo tempo i ragazzi di coach Zanardo sono stati padroni del campo, ma nel secondo tempo, sono stati gli ospiti a dettare legge e a conquistare la vittoria. Risultato finale 59-63 e Legnaia che chiuderà la regular season matematicamente settima in classifica, indipendentemente dai risultati dell’ultima giornata di campionato.
SERIE C GOLD TOSCANA – 29ª GIORNATA
Domenica 10 Aprile 2022 @ PalaFilarete di Firenze
OLIMPIA LEGNAIA – CASTELFIORENTINO 59-63
(18-13, 30-22, 45-45, 59-63)
CANTINI LORANO SRL OLIMPIA LEGNAIA Gobbato 14, Del Secco 11, Nikoci 11, Scampone 6, Catalano 1, Nardi 5, Andrei 3, Di Nezza 2, Baldinotti 2, Riboli 2, Susini 2, Mpeck. Coach: Zanardo Ass. Armellini e Soldaini
ABC CASTELFIORENTINO Delli Carri 18, Belli 14, Pucci 10, Scali 10, Corbinelli 7, Tavarez 4, Lilli, Lazzeri, Trillò, Rosi ne, Cantini ne, Cicilano ne. Coach: Betti Ass. Manetti
Parziali: 18-13, 30-22, 45-45, 59-63.
Arbitri: Landi di Pontedera (PI) e Posarelli di Grosseto
Inizio di primo quarto con l’ABC Castelfiorentino che gioca con il freno a mano tirato. Il primo squillo è di Belli a 8’00”, sua la tripla del 4-3 che rompe il ghiaccio per gli ospiti. I ragazzi di coach Betti si affidano ai tiri dalla lunga e dalla media distanza, mentre Legnaia attacca il pitturato con Nikoci e Scampone: inevitabile il timeout chiesto dal tecnico dell’ABC a 6’24 sull’ 8-3. Servono le iniziative di Delli Carri affinché la squadra ospite inizi a far vedere qualcosa di interessante, anche se sono Gobbato e compagni a chiudere in vantaggio la prima frazione di gioco: 18-13. I ragazzi di coach Zanardo continuano a creare problemi anche nel secondo quarto, dove Nikoci e Del Secco dominano ai rimbalzi. A fine gara saranno ben 26 i rimbalzi conquistati dalla coppia di lunghi gialloblu: 15 quelli presi dal nazionale albanese e 11 quelli assegnati al capitano. Squadre al riposo sul 30-22: punteggio basso, frutto di percentuali basse al tiro. Nel terzo quarto Castelfiorentino cambia strategia. Archiviato il tiro ossessivo da ogni posizione, Belli e compagni si affidano alle incursioni in area, con Trillò valido punto di riferimento nella manovra ospite. I risultati si vedono presto. A 4′ dalla fine terzo quarto, il tabellone segna 38-35 e l’inerzia della gara è tutta a favore dell’ABC. Ci pensa Tavarez a portare l’ABC a una sola lunghezza: 40-39 a 2’28” grazie all’ennesima penetrazione a canestro. Nardi dall’arco e Susini da sotto provano a dare la giusta scossa ai legnaioli, ma è l’ex Scali a firmare la parità a 54″ con la tripla del 45-45. La partita si decide nel quarto quarto, dove, grazie a un bel canestro sull’asse Trillò – Corbinelli, Castelfiorentino si porta sul 45-47 a 8’32” dalla sirena. Ci pensa Gobbato a tenere in partita l’Olimpia Legnaia, segnando i primi punti di Legnaia nel quarto, ma Delli Carri è in serata di grazia e nel giro di 1′ piazza due triple pesantissime. I padroni di casa sono costretti a rincorrere, ed i tentativi di rimonta di Gobbato, Nikoci e Nardi vengono respinti al mittente dalle iniziative di Pucci. A 21″, sul 58-59, palla in mano a Castelfiorentino: Legnaia è costretta al fallo per fermare il cronometro. Belli, dalla lunetta, non sbaglia e Delli Carri lo imita a 7″ dalla fine, fissando il +4 che decreta infine il successo di Castelfiorentino. Il prossimo impegno, l’ultimo di regular season, per gli uomini di Coach Zanardo è fissato per sabato 23 aprile 2022, quando l’Olimpia Legnaia farà visita a Herons Montecatini.

Olimpia Legnaia Basket Firenze

Posta un commento

0 Commenti