Header Ads Widget

Gema Montecatini, iniziano i playoff: domenica alle 18 c'e' Legnaia


GEMA, INIZIA LA SERIE PLAYOFF CON LEGNAIA: DOMENICA ALLE 18 GARA1
È una Gema carica e determinata quella che domenica affronterà in gara1 l'Olimpia Legnaia per i quarti di finale playoff, al meglio delle tre gare. Salto a due alle 18 al Palaterme nella prima sfida della seconda fase che promette di essere lunga e appassionante. Biglietti a 10 euro, dai playoff, come annunciato in settimana dalla società e ingresso libero per tutte le società giovanili della zona. La settimana dopo la vittoria di Arezzo è servita per recuperare Lisandro Rasio e per testare le condizioni di Tommaso Molteni, ancora non al meglio della condizione: il rientro dall'infortunio prosegue e domani partirà sicuramente dalla panchina.
Coach del Re analizza l'avversaria dei playoff, con cui Gema perse al supplementare la prima partita della stagione nel giorno dell'assenza di Rasio prima di una serie di 19 vittorie consecutive. «Legnaia è una squadra con ottime individualità e con Gobbato nell'indubbio ruolo di miglior realizzatore – ha detto il tecnico rossoblu - a più di 14 di media. Sarà l'uomo da temere, assieme al quattro Del Secco, ottimo difensore, ma anche fisico e pericoloso in attacco con 12 punti di media oltre al lungone Nikoci, di 211 cm, che sfiora i 10 punti di media. Intorno a loro buoni giocatori sul perimetro, come Catalano, divenuto titolare dalla partenza di Guzzon, Baldinotti e il play Scampone, tutti con punti nelle mani e buona tecnica. Andrei, che parte dalla panchina, ha un buon tiro da tre, e attenzione sotto canestro sia a Susini che all'ex Herons Di Nezza. Una squadra, Legnaia, che fa dell'energia la sua migliore caratteristica, giocando un basket di grande movimento e con grande aggressività in difesa". "Per quanto ci riguarda - ha concluso Del Re - dovremo lavorare per mettere granellini nei loro ingranaggi sin dai primi minuti. Veniamo da una vittoria sofferta e voluta ad Arezzo: dovremo affrontare gara uno con grande determinazione ma anche con molta serenità e lucidità, sapendo bene che la pressione è tutta per chi gioca in casa in questi casi. Abbiamo lavorato molto in settimana su vari aspetti: Rasio è recuperato e sarà quindi del match, Molteni lo valuteremo meglio anche nelle ultime ore. Gli altri sono tutti pronti per questa prima battaglia».

Matteo Baccellini
Comunicazione - Gema Montecatini

Posta un commento

0 Commenti