Header Ads Widget

In un crescendo entusiasmante il Bcl brucia al foto finish il Cus Pisa


Quando è il cuore ad essere gettato oltre l’ostacolo quasi nulla è impossibile, l’impresa più difficile diventa improvvisamente realizzabile e così è stato il match con il Cus Pisa. Avevamo detto che sarebbe stata una delle partite più difficili, e tale si è rivelata, il Bcl si è trovato di fronte un avversario super motivato, e questa cosa ha sicuramente influito sul rendimento dei ragazzi di Tonfoni. Una partita vissuta e giocata con due modalità differenti, un po’ come accade sulle nuove auto, dove si può scegliere il “set” di guida che più ci piace: un primo tempo, che potrebbe essere paragonato alla modalità city, difficile però da utilizzare, quando dall’altra parte c’è un Cus Pisa che viaggia a mille. IL risultato che ne scaturisce è un gioco appannato, lento, poco redditizio ed in balia dei padroni casa, che vanno al riposo con un margine tale, da poter pensare di mettere una buona ipoteca sulla partita. Poi una seconda fase, giocata questa volta in modalità sport, un “setting” necessario, dettato dall’esigenza di tornare in campo con molta più concretezza, determinazione e una buona dose di autostima, per provare a recuperare il gap negativo accumulato nella prima fase di gioco. I primi segni che il nuovo approccio sembra funzionare, sono dati dalle capacità che il Bcl riesce ad esprimere in difesa, neutralizzando diversi possessi avversari, e contemporaneamente attaccando il ferro con maggiori risultati. Per il Bcl è un crescendo, frizzante ed incalzante come lo sono quelli di Rossiniana memoria, una corsa trasformata in galoppo, che nei minuti finali trova il suo apice arrivando ad impattare con l’avversario e a superarlo di slancio per chiudere con una meritatissima vittoria. Una buona prova di tutto il collettivo, particolarmente ispirato Vona, concreti e affidabili come sempre Benini e Burgalassi, a Russo va dato il merito, con le sue triple, di avere dato la vera svolta alla partita, poi Lippi, Simonetti, Landucci, Pierini, tutti quanti utilissimi e sui quali si può sempre contare. Il prossimo appuntamento e davvero da considerare come spartiacque della stagione, sarà sabato 9 aprile al Palasport di Lucca contro Agliana, una partita decisiva per la permanenza in serie C Gold.
28/17 – 48/34 – 63/51 – 76/77
28/17 – 20/17 – 15/17 – 13/26
Cus Pisa Redini, Fiorindi 15, Italiano 7, Bonasera, Regoli 19, Lazzeri 3, Siena 8, Giannelli 5, Sciamanda, Regoli F 12, Carpitelli 4, Quarta 3 All.Angiolini, Ass, Giuntoli
Bcl Lippi 6, Piercecchi, Russo 11, Benini 11, Vona 15, Landucci 2, Simonetti 8, Balducci, Burgalassi 15, Pierini 9, Cattani All. Tonfoni, Ass. Pizzolante, Nalin

Basketball Club Lucca

Posta un commento

0 Commenti