Header Ads Widget

Serie D: iniziano i PlayOff per il Cus Firenze


Alla vigilia dell’inizio dei playoff di serie D le parole di coach Daly che commenta la regular season degli universitari e questo primo turno di playoff: “Siamo molto contenti, a inizio anno ci eravamo dati come obiettivo il raggiungimento dei playoff e siamo riusciti a centrarlo, naturalmente non era immaginabile farlo addirittura da secondi in classifica, abbiamo fatto un girone d’andata straordinario che ci ha permesso il raggiungimento del secondo posto finale nonostante un girone di ritorno più difficoltoso anche a causa di alcune difficoltà per infortuni e covid, ma naturalmente è stato così un po’ per tutti. Faccio i miei complimenti ai ragazzi per questo straordinario risultato, sono sempre stati molto professionali nell’applicarsi in palestra e nell’assecondare lo staff tecnico nelle richieste di impegno a volte anche molto prolungato ed hanno dimostrato di aver trovato con molta rapidità una coesione di squadra non scontata considerando che a inizio stagione metà del roster è stato rinnovato. La sfida che ci aspetta con Calenzano sarà prima di tutto molto divertente: sia noi che Calenzano non siamo partiti con ambizioni di salto di categoria per cui possiamo giocare con spensieratezza questi playoff. Non ci illuda la settima posizione di regular season di Calenzano, la sfida sarà molto equilibrata, si tratta di una squadra molto competitiva e la settima posizione di fine regular season non rappresenta il vero valore della squadra; nel girone di ritorno i ragazzi di Calenzano hanno dimostrato valore giocando un ottimo basket e crescendo costantemente in termini di prestazione, il settimo posto è dovuto solo ad uno sfortunato inizio di stagione. Un pizzico di emozione in più nella sfida sarà dato dall’affrontare Gabriele Corsini che, dopo aver giocato per tanti anni da noi ed aver lasciato un gran ricordo in tutta la società, da questa stagione è tornato a Calenzano e sicuramente ci darà del filo da torcere mettendo in mostra le sue notevoli capacità vicino a canestro ma sopratutto nel tiro da 3. Detto questo, naturalmente faremo il massimo per superare il turno sperando di riuscire a far divertire e appassionare sempre più alla pallacanestro i giovani tesserati della nostra società ed anche degli avversari.”

Cus Firenze Basket

Posta un commento

0 Commenti