Header Ads Widget

Coach Corbinelli e la sua Computer Gross pronti per i playout


Nel fine settimana inizia la serie con Cecina. Il tecnico: "Incredibile essere dentro ai playout con 26 punti. Non sarà una serie facile per noi ma ci arriviamo in un buon momento e dopo la bella vittoria sulla Sangiorgese"
Come l’anno scorso, la salvezza dell’Use Computer Gross passa dai playout con Cecina. I biancorossi, nella serie di cinque partite che inizia in questo fine settimana, avranno il vantaggio del fattore campo ma, al di là di questo, resta l’amarezza per dover passare da questa lotteria finale dopo aver fatto 26 punti in classifica. “Se ripenso ai campionati scorsi – commenta coach Corbinelli – pare incredibile essere dentro ai playout con un simile punteggio ma, evidentemente, quello che dicevamo ad inizio stagione di questo campionato, ovvero che era particolare, ha trovato una puntuale conferma. Al di là di quelli che sono stati i risultati dell’ultima giornata è in quella precedente che dobbiamo cercare il motivo di tutto questo almeno per noi, ma ora bisogna guardare avanti e pensare alla serie con Cecina”. Serie a cui i biancorossi arrivano sulla scia di due vittorie, l’ultima delle quali domenica sul campo della Sangiorgese. Anche se ovviamente, dopo la gara, si è parlato soprattutto dei playout la gara in Lombardia, tutt’altro che facile, ha confermato il buon momento che sta attraversando l’Use. “E’ stata una bella partita – prosegue il tecnico – oltre al valore dell’avversario non era una gara facile dal punto di vista psicologico perché si sapeva che, con ogni probabilità, vincere non sarebbe stato sufficiente. Oltretutto la Sangiorgese è una squadra che ha tanta fisicità ed intensità e tutto questo aumenta i meriti della squadra per la prestazione. Soprattutto dal punto di vista difensivo è stata una bella partita da parte nostra ed è su questo che dobbiamo costruire la salvezza ai playout”. L’ultima battuta del tecnico biancorosso è per l’avversario. “Cecina ha di recente cambiato allenatore affidandosi a Sorgentone – chiude Corbinelli – nel palazzetto c’è entusiasmo e la squadra, mentalmente, si sta preparando ai playout ormai da tempo ottenendo anche buoni risultati, come testimonia la vittoria con Piombino. Questo per dire che non sarà facile anche se le serie finali, come si sa, fanno storia a sé. Quindi prepariamoci al meglio e cerchiamo di giocare come abbiamo fatto nelle ultime giornate per prenderci la salvezza”.

USE Basket

Posta un commento

0 Commenti