Header Ads Widget

È ancora «Win or go home»: Pistoia a Verona per giocarsi la finale


Così come nei quarti di finale, anche la semifinale si deciderà alla «bella». Dunque emozioni a non finire per la Giorgio Tesi Group Pistoia nei playoff targati Coedil: dopo aver rimesso in piedi la serie con due splendide vittorie al PalaCarrara, i biancorossi faranno ancora una volta visita alla Tezenis Verona, mercoledì 1 giugno alle 20.45, in una gara-5 per sua natura decisiva. Chi vince volerà in finale nel tabellone oro, dove ad attendere c’è Udine. Due pillole statistiche di segno opposto: 3/3 per Verona tra le mura amiche contro i biancorossi; 4/4 per Pistoia negli elimination game di questi playoff. È previsto un grande afflusso di tifosi pistoiesi in terra veneta: i biglietti sono disponibili qui. La gara sarà trasmessa in diretta TV su MS Channel (canale 402 dt, canale 814 sky, canale 54 tivusat) in diretta streaming su LNP Pass e in differita su TVL. Così coach Brienza: «È una gara-5, è “la” partita. Conta il giusto giocare bene, conta solo la vittoria Mi aspetto una partita molto nervosa, molto fisica, molto adrenalinica. Noi siamo belli carichi, non spensierati ma determinati a vincere e ad andare in finale. Abbiamo tanta voglia di giocare questa “bella” dopo quanto in buono fatto in questa serie: saranno i dettagli a fare la differenza e per quanto ci riguarda vogliamo provare a mettere insieme la prestazione difensiva di gara-1 e quella offensiva di gara-2. L’aspetto mentale sarà fondamentale: l’essere underdog ci ha sempre spinto a giocare al massimo delle nostre possibilità e così dovrà essere anche mercoledì sera. Chiaro che ci gioca in casa ha un piccolo vantaggio, specialmente a Verona che finora è stata imbattibile: ma il fattore campo può saltare e noi faremo di tutto per riuscirci, magari con l’aiuto dei tanti tifosi che ci seguiranno all’Agsm Forum». Così Magro, chiamato a fare la voce grossa nel pitturato: «Siamo felici di quanto fatto al PalaCarrara perché tornare a Verona era l’obiettivo che ci eravamo prefissati: ci abbiamo creduto, abbiamo lottato insieme al nostro pubblico, abbiamo vinto meritatamente e ora ci giocheremo l’accesso in finale senza niente da perdere. Le due sconfitte esterne iniziali, al netto dell’arrabbiatura, ci hanno fatto capire che potevamo giocarcela e riaprire questa serie. La consapevolezza giusta da parte di tutto il gruppo è arrivata proprio in quel momento. Del resto questa squadra è così, dalla vittoria in Supercoppa fino ad oggi: anche nei momenti più difficili, riesce a trovare la forza di reagire. Adesso si deciderà tutto con un’ultima sfida tra due squadre che si conoscono perfettamente: saranno decisivi i dettagli e su quelli ci dobbiamo concentrare».

Pistoia Basket 2000

Posta un commento

0 Commenti