Header Ads Widget

Dopo due trasferte San Giobbe di nuovo all’Estra Forum per la sfida con Rimini


Avvicinamento alla sesta giornata di campionato che vedrà la San Giobbe sfidare Rimini all’Estra Forum di Chiusi domenica 6 novembre alle ore 18.00. Sarà il secondo incontro tra le due società: nell’unico precedente datato aprile 2021 nel campionato di Serie B, a imporsi fu la formazione romagnola per 62-56 al Flaminio di Rimini. Quella fu l’unica sconfitta esterna della regular season per la San Giobbe Chiusi che un paio di mesi più tardi centrò la promozione in Serie A2. La partita, arbitrata dai signori Caforio di Brindisi (Br), Perocco di Ponzano Veneto (Tv) e Marzulli di Pisa (Pi) sarà visibile in esclusiva con abbonamento su LNP Pass. A presentare il match il capo allenatore dell’Umana San Giobbe, Giovanni Bassi. Per come è finita, la partita di San Severo ha ricordato quella con Nardò. Mancanza di lucidità nel finale dopo la rimonta del secondo tempo? “Contro San Severo la partita è stata giocata meglio rispetto all’uscita a Lecce con Nardò, onestamente. Ci è mancata un po’ di cattiveria per chiudere la partita quando potevamo farlo e anche nel supplementare, nel quale l’approccio è stato ottimo, abbiamo fatto qualche errore veramente ingenuo che ci è costato il risultato. Ma la realtà è che il nostro secondo quarto non può essere accettabile; se subisci trentatré punti in dieci minuti è giusto che a vincere siano gli altri”. Rimini neopromossa, ma solo sulla carta. Arriverà una formazione con tanta esperienza. “Rimini è una neopromossa con l’asterisco. Una squadra secondo me importante, che può stare nella parte alta della classifica, hanno due giocatori stranieri di altissimo livello e un gruppo di italiani che unisce esperienza e fisicità. In più l’allenatore che è un esperto della categoria. Per noi un avversario difficile, ma in questo momento tutti gli avversari lo sono, stando a quanto dice la classifica. Dobbiamo pensare a noi stessi, fare una partita intensa, dura, cattiva sportivamente parlando e vedere come arriviamo nel finale. Questo è il vero obiettivo di domenica”. Quali i punti di forza dei romagnoli? “Hanno esterni con tanti punti nelle mani e una fisicità dentro l’area straordinaria. Questo mix rende Rimini una squadra complicata da affrontare, perché attorno a Johnson, Meluzzi e Tassinari ci sono tanti tiratori. In più, dentro l’area, hanno pedine molto importanti come Ogbeide, ma non solo”. Il mantra è ‘pensare a noi stessi’. Come è andata la settimana da questo punto di vista? “In settimana abbiamo dato il massimo, ci siamo allenati poche volte in dieci per vari problemi però non mi piace trovare scuse in situazioni normali quindi figuriamoci se voglio trovarne adesso. I ragazzi si sono allenati con voglia e determinazione ma questo è ciò che succede ogni settimana perché questo è un gruppo serio, che lavora duramente dal 18 di agosto. Da questo punto di vista non ho niente da dire ai miei”.

San Giobbe Basket

Posta un commento

0 Commenti