Header Ads Widget

La Stosa Virtus non completa la rimonta e cede a Legnaia


STOSA VIRTUS SIENA-OLIMPIA LEGNAIA 71-73 (27-27; 39-45; 58-61)
STOSA VIRTUS SIENA: Cacciatori ne, Berardi 4, Bartoletti 20, Banchero 10, Caridi 11, Bianchi, Ricciardelli, Aminti, Olleia 14, Costantini 11, Imbrò, Calvellini 1. All. Franceschini
OLIMPIA LEGNAIA: Pinarelli, Baldasseroni 2, Catalano 8, Pracchia 2, Merlo 11, Radchenko 2, Baldinotti, Riboli, Sakellariou 23, Del Secco 6, Nikoci 13, Scampone 6. All. Zanardo
Non riesce la rimonta alla Stosa Virtus Siena che cede all’Olimpia Legnaia per 71-73, al termine di una gara guidata per oltre tre quarti dalla formazione ospite avanti anche di 14 lunghezze. I rossoblu, trascinati da Bartoletti, Olleia e Costantini completano la rimonta con i liberi di Berardi, giocandosi la partita nei minuti finali. I canestri di Sakellariou valgono il vantaggio finale, con la formazione rossoblu che non riesce a concretizzare l’ultimo possesso. Inizio equilibrato tra le due formazioni sul 5-5 a 6’33, con la Stosa allunga sul + 10 con Gabrio Costantini (16-6). Legnaia però tiene il fiato sul collo della formazione di casa e quando il tabellone segna 2’30” sono soltanto due le lunghezze da recuperare per la formazione ospite (19-17). I rossoblu allungano sul 21-17, ma Legnaia rosicchia punti e con la tripla di Catalano sul fil di sirena costringe la Virtus al pareggio sul 27-27 al termine del primo quarto. L’Olimpia Legnaia prosegue il parziale in avvio della seconda frazione di gioco e passa in vantaggio con Baldassaroni, arrivando a toccare anche le dieci lunghezze di vantaggio. La Stosa recupera terreno e la tripla di Costantini sul fil di sirena manda le squadre negli spogliatoi sul 39-45. La formazione ospite sembra avere in mano le redini della partita, portandosi anche sul +14. La Stosa Virtus però non ha intenzione di mollare e con pazienza recupera punti dalla lunetta, chiudendo la terza frazione con solo tre lunghezze da recuperare (58-61). La rimonta della Stosa prosegue nell’ultimo quarto di gioco, con Guido Berardi che dalla lunetta realizza i liberi del sorpasso 62-61. Bartoletti allunga per la Virtus. Legnaia risponde con quattro punti di fila di Nikoci e Radchenko, ma il play rossoblu realizza per il 66-65 a 5’14”. La tripla di Merlo vale il contro sorpasso. Bartoletti pareggia i conti (68-68 a 3’50”). Legnaia torna in vantaggio, la Stosa trova di nuovo il pareggio, ma non riesce a ribaltare le sorti della partita, nonostante tre tentativi da sotto che non vanno a bersaglio ed è Legnaia a portare a casa i due punti vincendo 71-73.

Virtus Siena

Posta un commento

0 Commenti