Header Ads Widget

La Toscana Food cede con onore alla corazzata Spezia


Non inganni il risultato finale, la Toscana Food Don Bosco disputa una ottima partita sul parquet di una delle squadre più accreditate del torneo, Spezia; 40’ minuti giocati in un Palasport esaurito in ogni ordine di posti, con il pubblico di casa ad incitare senza sosta i propri beniamini. La Toscana Food, però, non si è fatta intimorire, ed è rimasta in scia ai liguri per quasi tutto il confronto, giocato quasi sempre sui binari di un grande equilibrio. Segno evidente di quanto i giovanissimi rossoblu, partita dopo partita, stiano prendendo fiducia nei propri mezzi e trovando i giusti equilibri per affrontare un campionato davvero di alto livello. Nei primi due quarti la Toscana Food rimane attaccata ai liguri, grazie ad alcune buone iniziative di Mori e Carlotti, alla dinamicità sui due lati del campo di Giachetti ed alla consueta leadership di Paoli, tanto che all’intervallo lungo la partita è in perfetta parità, a quota 41. Al rientro dagli spogliatoi, Spezia cerca più volte di scappare via per chiudere il match, ma la Toscana Food, grazie ad una buona difesa, in gran crescendo nelle ultime giornate, ed a qualche giocata sopraffina di Ciano rimane sempre a contatto, fino agli ultimi 5’, nei quali Spezia, con esperienza e malizia, riesce a piazzare il break decisivo. Una sconfitta, ricca di buone indicazioni, pietra miliare nel percorso formativo della compagine dei Francesco Barilla che commenta così i 40’ in terra ligure: “Abbiamo disputato veramente una buona partita, contro una delle formazioni migliori del torneo, alla quale abbiamo tenuto testa per i primi due quarti. Al rientro dagli spogliatoi, loro sono stati più bravi ed alla fine hanno raccolto i due punti. Aldilà del punteggio, questa è stata, dal punto di vista formativo, una sconfitta che, per me, equivale ad una vittoria; i ragazzi hanno giocato a viso aperto, senza alcun timore, facendo vedere anche ottime soluzioni, offrendo per lunghi tratti una ottima prestazione. Ovviamente, vista la giovanissima età della squadra. pecchiamo di esperienza e malizia, e lo si è visto nei momenti decisivi. Difetti che dobbiamo smussare per compiere un ulteriore passo avanti, ma ribadisco che sono molto, molto soddisfatto per la prestazione”.
Spezia - Toscana Food Pallacanestro Don Bosco Livorno 80-67
Toscana Food Pallacanestro Don Bosco Livorno: Ciano 15, Santini 2, Paoli 21, Maniaci, Carlotti 7, Giachetti 5, Beltrame ne, Bazan ne, Crocetta, Deri 2, Mori 13, Balestri 2. All. Francesco Barilla, Ass. Facundo Bereziartua, Alessandro Becagli.
Parziali: 21-16; 41-41; 62-55; 80-67.

#donboscolivorno

Posta un commento

0 Commenti