Header Ads Widget

Capitan 'Sesoldik' guida a suon di bombe la presa di Matelica


L'Use Computer Gross centra la prima vittoria esterna con una super-prestazione del suo capitano. Un terzo parziale perfetto decide la partita. Si torna in campo mercoledì al Pala Sammontana con Imola
Sarà pur vero che la prima volta non si scorda mai, ma anche la seconda non è male specie se arriva in trasferta ed anche lei è la prima stagionale. Sul campo di una Matelica ancora ferma al palo e per questo affamata di punti, l’Use Computer Gross vince 62-71 e torna così finalmente da un viaggio con due punti. E’ una gara da raccontare mettendo in risalto un terzo tempino ai limiti della perfezione dopo due di equilibrio, un Sesoldi da 23 punti e 6/10 al tiro pesante ma, soprattutto, una squadra che dimostra carattere e solidità mentale, le cose che la portano a reggere al tentativo di rimonta finale dei padroni di casa prendendo così la posta in palio. Se la squadra ha cambiato ritmo si vedrà mercoledì sera nel match interno con Imola (a proposito, serve un palazzetto gremito), ma ora è inutile stare a fare tante congetture. C’è da godersi questa vittoria che mantiene alto il morale e rende meno brutta la classifica. Poi si vedrà. Dopo il botta e risposta Riccio-Nwokoye, la gara viaggia in equilibrio con Antonini che scalda la mano e, soprattutto, con una difesa che funziona bene per arginare la fame di punti dei padroni di casa. A cavallo fra i primi due parziali (il passaggio al 10’ è 17-11) Matelica prova ad allungare fino al 17-11 a cui replicano con tiri pesanti Dal Maso e Sesoldi. Si torna a soffrire con Riccio per il 32-23 e qui ancora Sesoldi con Antonini e Casella riportano le cose sul 34-32 dell’intervallo. Dallo spogliatoio esce una Computer Gross da urlo. Il parziale sarà di 7-27 che inizia quando Hidalgo con una tripla sorpassa sul 38-40. Con Sesoldi, Antonini e Nwokoye si arriva al 38-52 che, con Dal Maso, diventa il massimo vantaggio di più 18 (41-59) che è lo stesso divario con cui si va all’ultimo riposo: 41-59. Qui arriva la prevedibile e disperata reazione di Matelica che, con Provvidenza, inaugura un parziale di 12-0. Dopo sei minuti ecco il primo, importante canestro biancorosso a firma Sesoldi che ribatte anche ad una tripla successiva di Provvidenza. Paglia riavvicina i suoi fino al 60-64 e qui ecco ancora Sesoldi a piazzare la bomba del 60-67 quando mancano due minuti scarsi alla sirena. A quel punto il capitano diventa ‘Sesoldik’ e mette il 62-70 a venti secondi dalla fine: è fatta. L’Use Computer Gross va a vincere per 62-71. Non resta che segnare l’appuntamento sull’agenda: mercoledi ore 20.30 con Imola al Pala Sammontana.
62-71
HALLEY INFORMATICA MATELICA Riccio 9, Enihe 7, Gallo 9, Caroli 3, Polselli 2, Provvidenza 5, Fianchini ne, Brugnola ne, Vissani 5, Seck 15, Paglia 7, Mentonelli. All. Trullo
USE COMPUTER GROSS Sesoldi 23, Hidalgo 7, Nwokoye 11, Dal Maso 8, Casella 4, Giannone, Mazzoni, Cerchiaro, Marchioli ne, Menichetti ne, Baccetti 2, Antonini 16. All. Valentino (ass. elmi/Cappa)
Arbitri: Secchieri di Venezia e Zanelli di Motta di Livenza
Parziali: 17-11, 34-32 (17-21), 41-59 (7-27), 62-71 (21-12)

USE Basket

Posta un commento

0 Commenti