Header Ads Widget

ASD Valdisieve-Virtus Siena 74-81


Non riesce l'impresa alla Valdisieve di Filippo Pescioli che lotta fino alla fine ma poi cede i due punti in palio ai quotati avversari della Virtus Siena. Dopo ben 14 partite i biancoverdi riabbracciano Claudio Piccini, finalmente in campo, un piccolo segno positivo dopo tanta sfortuna negli ultimi mesi, non ultimo il grave infortunio accorso a Giulio Maltomini. Buon approccio alla gara dei biancoverdi che colpiscono la retina avversaria con Bartolozzi e Municchi (14-11 al 5°), risponde subito Olleia ma Valdisieve tiene il vantaggio con Corradossi e Morandi. La buona serata del team di casa prosegue nel secondo quarto, Valdisieve corre e gioca in maniera fluida, la difesa pur pagando dazio a rimbalzo tiene, consentendo a Piccini e compagni di tenere la testa avanti (35-31 al 15°). Siena non molla trovando in Bartoletti e Berardi le proprie armi offensive, ma prima Bartolozzi e Municchi con due triple e poi capitan Occhini, con 6 punti consecutivi, riportano avanti Valdisieve, che chiude il primo tempo sopra di 4 punti grazie ad un bel canestro di Valletti sulla sirena. Il terzo periodo vede però la squadra biancoverde in netta difficoltà, le percentuali calano e la confusione regna sovrana, con palle perse banalmente dai ragazzi di Pescioli che non riescono più a correre come i primi venti minuti; Siena prende così le redini della gara (52-58 al 27°), Morandi scuote i suoi con un bel canestro a cui segue quello di Occhini ed un libero di Forzieri, che riavvicinano Valdisieve a meno uno, prima della tripla di Del Maso a fine periodo per il nuovo più quattro per gli ospiti. Negli ultimi dieci minuti i ragazzi biancoverdi confermano le difficoltà a rimbalzo e la mancanza di continuità offensiva, ma la gara è apertissima (64-69 al 34°): purtroppo non possiamo non evidenziare la salita in cattedra del duo arbitrale, che decide di ergersi a protagonista assoluto inanellando una serie di chiamate al limite del paranormale, che innervosiscono non poco il team ed il pubblico di casa. Contatti evidenti non sanzionati, rimesse invertite, falli sul tiro trasformati nelle infrazioni più fantasiose, falli assegnati a giocatori che neanche entravano nel contatto sanzionato (ad esempio il quinto fallo di Municchi), ed altri fischi "chiururgici" che impediscono di fatto ai biancoverdi di potersela giocare ad armi pari. Valdisieve ha il merito comunque di provarci fino alla fine, anche dopo il tiro da tre del più dieci di Bianchi (68-78 al 39°), cui risponde subito Forzieri (71-78 a 50''); il pressing ed il fallo veloce non portano però risultati tali da cambiare l'esito della gara che si conclude sul punteggio di 74 a 81. Complimenti comunque alla squadra di Pescioli che ha tenuto testa ad una ben più quotata avversaria, dispiace invece constatare la pochezza dimostrata dai due in grigio soprattutto nel quarto periodo, dove la sensazione di essere presi per i fondelli e di non aver ricevuto adeguato rispetto rimarranno ahinoi ben scritti nella nostra memoria. Sabato prossimo nuovo impegno fra le mura amiche per i biancoverdi al cospetto della Mens Sana Siena.
ASD Valdisieve - Virtus Siena 74-81
Valdisieve: Maltomini 2, Bartolozzi 11, Piccini N., Occhini 18, Morandi 7, Corradossi 5, Forzieri 9, Valletti 3, Sarti N. ne, Sarti T. ne, Municchi 15, Piccini C. 4. Allenatore: Pescioli
Virtus Siena: Berardi 6, Paunovic 17, Bartoletti 10, Banchero 7, Dal Maso 13, Bianchi 8, Ricciardelli, Olleia 13, Costantini, Imbrò 3. Allenatore: Franceschini
Arbitri: Marinaro e Barbarulo
Parziali: 24-22, 48-44, 57-61, 74-81.

ASD Valdisieve

Posta un commento

0 Commenti