Header Ads Widget

I prossimi avversari "OLEGGIO"


Squadra molto pericolosa quando trova la continuità
Oleggio ha 10 punti in classifica, la maggior parte conquistati in casa, dove ha 4 vittorie e 3 sconfitte, facendo vittime illustri, come Omegna, Legnano e Herons Montecatini. Al Vanzaghello oltre a due delle capolista, Libertas e Pielle, è uscita vincitrice solo Gallarate. Nonostante abbia in Matteo Maruca il quarto miglior realizzatore del torneo, con 16,4 di media, non ha un attacco molto prolifico, segna infatti 71,8 punti di media. Con lui, in doppia cifra, vanno solo, Tommaso Ingrosso, con 11,7 e Andrea Colussa, con 11,4, da segnalare però anche i 9,7 del giovanissimo talento scuola Olimpia Milano, Marco Restelli. Gli squali, non concludono moltissimo da due, ma hanno un ottimo 51%, grazie a molti giocatori che vanno sopra il 50%. In testa Colussa, col suo 58%, insieme a lui, il giocatore che si prende più conclusioni, è Maruca, con un 49% buono per un esterno, ma ancora meglio è il 55% di Renato Buono e il 53% dello specialista dalla media Omar Seck. Come Colussa, fanno valere la propria fisicità anche Olivier Giacomelli, col 54% e il 2003 Matteo Guardigli, che nelle poche occasioni, ha messo a segno un ottimo 7 su 11. Delude da due Ingrosso, con un modestissimo 42%. Da tre tirano decisamente poco, solo altre tre squadre tirano meno di loro. Il 30% di squadra, è sorretto principalmente dal cecchino Maruca, col suo 39% e da Ingrosso, lungo che ama questa soluzione, col 36%. Oleggio potrebbe implementare il suo bottino punti dalla lunetta, perché è la terza squadra per numero di tiri, ma il non brillantissimo 67% di squadra, non aiuta in questo. A gioco fermo, mani molto calde per Restelli, col 93%, Maruca, con l’80% e Ingrosso, con il 74%, i secondi due sono quelli che vanno più spesso in lunetta, insieme a Buono e Giacomelli, che però sprecano molto, con percentuali basse. Buono è però il miglior assistman con 3,3 di media e si distingue anche nelle recuperate, con 2,1 a partita. A penalizzare l’attacco biancorosso, sono anche le perse, di cui, con 16,4 a partita, detengono il primato negativo.
Anche la difesa non brilla, coi suoi 75,2 si lascia dietro solo le ultime tre della classifica. Grazie anche alla notevole fisicità del suo roster, difende bene nel pitturato, dove è la squadra che concede meno tiri di tutte, ma con un 48%, non proprio basso, di realizzazioni. Da tre invece, è seconda per più tiri concessi, dietro ai gialloblu piombinesi e paga discretamente dazio, con un 33%. Ai liberi è fra le squadre che ne concedono di più. Ai rimbalzi, i migliori Giacomelli, con 7,8, Colussa con 7 e Ingrosso, con 5,8.

Basket Golfo Piombino

Posta un commento

0 Commenti