Header Ads Widget

Verso il big match contro Legnano


Mettiamo a confronto i numeri delle due squadre e dei protagonisti
La classifica:
Piombino ha 22 punti, in casa ha un bilancio di 6 vittorie e 2 sconfitte e fuori 5 vittorie e 2 sconfitte. Legnano ha 20 punti, frutto di 6 vittorie ed 1 sola sconfitta in casa, contro Pavia e 4 vittorie e 4 sconfitte in trasferta. Vengono entrambe da 7 vittorie nelle ultime otto.
Dati di squadra:
Piombino è il secondo miglior attacco del campionato con 80,4 di media, che fuori casa scendono leggermente a 79,1, Legnano è il sesto con 74,9, che in casa salgono a 75,6. Per numero di tiri da due le due squadre si equivalgono e non sono fra quelle che tirano di più, ma Legnano è notevolmente più efficace, col 52% contro il 47% dei gialloblu. Nel tiro dalla distanza, Piombino è la seconda per numero di tiri, con 29,4, i Knights ottavi con 25,7, le percentuali si equivalgono, con il 34%. Dalla lunetta chi va più spesso è Piombino, con 22,5 tiri, mentre molti meno sono quelli di Legnano, che con 15,4 è terzultima nel girone, è però prima nelle percentuali di realizzazione, col 78%, ma Piombino fa poco peggio, col 76%. A far la differenza fra i due attacchi sono le perse, i rimbalzi offensivi, dove Legnano è la squadra che ne prende di meno e quindi i possessi, che sono all’incirca 8 in più per i gialloblu. Seppur dato non molto affidabile nelle rilevazioni, negli assist risulterebbe che Legnano ne distribuisce di più, seconda migliore del girone, con 15,7, contro i 13,2 dei gialloblu. In difesa fanno meglio i lombardi, che con 64.8 sono la quarta migliore del girone, difesa che in casa fa ancora meglio con 64,1, Piombino è lontana, coi suoi 73,4 ed è la sesta peggiore, fuori casa sono di più, 74.9. Da due, entrambe concedono molti tiri agli avversari, ma Piombino difende meglio, perché subisce solo il 43% ed è la terza migliore del campionato, contro il 46%, dato pur sempre basso, di Marino e compagni. Da tre, sono decisamente più abili nella difesa sul perimetro i lombardi, che concedono solo 24,5 tiri, contro i 29,1 del Piombino, dato peggiore del girone. Anche nelle percentuali è Piombino a soffrire di più, Legnano è la migliore, col 27% di realizzazioni subite, dato migliore del campionato, contro il 35% del Golfo, secondo dato peggiore. Piombino è la squadra che concede meno liberi in assoluto, 16, essendo la squadra meno fallosa del campionato, con 18,4 falli commessi a partita, mentre Legnano ne concede 19,1, coi suoi 20,1 commessi, dato comunque fra i più bassi.
Dati individuali (top ten per specialità)
Nei punti segnati, Piccone 3° con 16,6, Venucci 4° con 16,1, Tiberti 6° con 15,2 e Sacchettini 8° con 13,5. Ai rimbalzi, Tiberti 1° con 11,9, negli offensivi è invece 2° con 3,1 e nei difensivi 1° con 8,8, nessuno di Legnano presente. Negli assist è sfida fra Marino, primo con 5,6 e Venucci 2° con 4,4. Nelle recuperate nessun piombinese presente, attenzione a Terenzi, 4° con 1,8 e Leardini 7° con 1,6. Marino è in testa nelle palle perse, con 3,3. Tiberti e Sacchettini si sfidano a suon di stoppate, 1° con 1,2 il gialloblu, 4° con 0,8 il biancorosso. In quella dei falli subiti, Venucci è 2° con 5,7 e Marino è 7° con 4,9. Casini col 44,8% domina la classifica del tiro da tre, che per Il Golfo vede Piccone al 7° posto col 42,9%. Piccone che è anche 2° nella classifica dei tiri liberi, col 89,7%. Nei tiri dal campo, Sacchettini è 4° col 50,9%, Tiberti 9° col 47,3%. Nella classifica più importante a livello individuale, quella della valutazione, Tiberti è il miglior giocatore del campionato, con 21,8 e Venucci è sul podio, come 3°, con 20,1, assenti i legnanesi.

Basket Golfo Piombino

Posta un commento

0 Commenti