Header Ads Widget

L'Use Rosa Scotti si gode Smutna e pesca Savona


La squadra di coach Cioni chiude imbattuta la stagione regolare battendo Roseto. Nei playoff che iniziano domenica l'avversaria sarà Savona. Smutna si presenta al Pala Sammontana con 14 punti. Meritato applauso finale
Iniziamo dalla cosa che tutti aspettavano, ovvero il nome dell'avversaria nei playoff. A sfidare l'Use Rosa Scotti che chiude la sua stagione regolare battendo in casa Roseto per 71-38 sarà la formazione ligure di Savona con gara 1 in programma al Pala Sammontana già nel prossimo fine settimana. Detto questo, così che nessuno prenda altri impegni, davanti ad una partita che ha poco o niente da raccontare, c'è invece da fermarsi un attimo, voltarsi indietro e raccontare quello che fino ad oggi questa squadra ha saputo fare: rinascere da una brutta retrocessione, ricreare l'ambiente giusto, riportare l'entusiasmo e chiudere così imbattuta in casa la stagione regolare con in totale quattro sconfitte esterne, appena una delle quali nel girone di ritorno. Certo, il bello deve ancora venire nelle prossime settimane e l'Use Rosa Scotti dietro ad un dito non riuscirà a nascondersi, ma prima di lanciarsi nell'avventura dei playoff bisogna fare quello che il pubblico del Pala Sammontana ha fatto alla fine del match con Roseto, ovvero alzarsi ed applaudire la squadra per quanto ha fatto e per il basket che fino ad oggi ha giocato. Una cosa doverosa e giusta che chiude questa prima parte di stagione in attesa di stilare poi il bilancio definitivo solo alla fine dei playoff. E siamo alla partita che di motivi di interesse davvero non ne ha visto che la Aran Cucine è già retrocessa e la Scotti è già prima. E così la curiosità è per vedere all’opera dopo l’esordio di La Spezia la nuova Adela Smutna. La ragazza si presenta bene sia perché dimostra di essersi inserita senza particolari problemi nei meccanismi di una squadra così ben organizzata sia perché, cosa che non guasta mai, chiude la prima empolese come miglior realizzatrice della serata con 14 punti. E, a proposito di punti, come non notare che tutte le ragazze di Alessio Cioni vanno a canestro, cosa già successa altre volte e che è sempre bene evidenziare. Per il resto c’è poco altro da raccontare se non un’Use Rosa che controlla senza particolari affanni la partita, Peresson che regala qualche assist da tutti in piedi ed il grande, meritato, sincero applauso finale. Ci vediamo ai playoff, servirà l’aiuto di tutti a partire dal pubblico. E se c’è una squadra che se lo merita questa si chiama Use Rosa.
71-38
USE ROSA SCOTTI Peresson 7, Patanè 7, Stoichkova 7, Manetti 12, Smutna 14, Dell'Olio 2, Ruffini 6, Merisio 5, Antonini 3, Bambini 8. All. Cioni (ass. Ferradini/Toccafondi)
ARAN CUCINE PANTHERS ROSETO De Marchi, Sanchez 6, Miccoli 4, Kelly 4, Manfrè 2, Lombardo, Mitreva 6, Polimene 6, Schena 9, Ceccanti 1. All. Romano (ass. Montuori)
Parziali: 19-9, 42-18 (23-9), 56-27 (14-9), 71-38 (15-11)
Arbitri: Zanetti di Riccione e Scolaro di Torino

USE Basket

Posta un commento

0 Commenti