Header Ads Widget

Il primo squillo della stagione di Estra Pistoia è a Brindisi: blitz al PalaPentassuglia per 72-78


Alla quinta giornata di andata di LBA arriva la prima vittoria di Estra Pistoia che si aggiudica, con autorità, la sfida del “PalaPentassuglia” di Brindisi contro l’Happy Casa, un’altra delle squadre ancora a zero punti prima di questo match. Una gara che i biancorossi hanno provato a tenere in mano per tutta la durata della sfida, scavando un primo solco in apertura di secondo quarto (poi rintuzzato), per allungare in maniera importante nel terzo periodo con uno scatenato Charlie Moore (30 punti per lui e 36 di valutazione) e contenere il tentativo di rimonta di Brindisi (72-74 a 1’30” dalla fine): i liberi di Varnado, e ancora Moore, hanno chiuso definitivamente i conti per un successo importantissimo.
PRIMO TEMPO I mezzi acciaccati di casa Estra Pistoia sono entrambi in campo ed entrambi in quintetto (primo starting-five della stagione per Jordon Varnado) ma, al “PalaPentassuglia”, l’inizio sembra tutto per l’Happy Casa che dopo 1’20” si trova avanti 6-0 con l’ex JJ Johnson già bello caldo. L’Estra si mette in ritmo con due affondate di Willis e Varnado (8-4) e finisce anche a -8 al 4’ con due triple di fila di Kyzlink: nel primo possibile momento complesso, però, Moore e Hawkins suonano la carica ed in 3’ si torna in parità (14-14) che resta anche al 10’ sul 18 pari con Moore. Il 5-0 pistoiese in apertura di secondo quarto con Del Chiaro e Varnado (18-23) obbliga Brindisi al time-out e, dopo il 20-26 di Moore, si va in massimo equilibrio fino all’intervallo lungo: da una parte Sneed cerca di spronare i suoi, in casa Estra invece ci pensa soprattutto Willis a tenere ben dritta la barra del comando ed al 20’ è 36-37 per Pistoia.
SECONDO TEMPO Anche nel terzo periodo l’equilibrio continua a regnare in campo con Brindisi che trova quasi tutti i suoi punti dal trio Johnson-Sneed-Kyzlink mentre Estra mette in fiducia sia Varnado che uno scatenato Moore: prima si inventa la tripla del 48-48 con il difensore addosso, poi le magie di un gioco da 2+1 al 26’ ed un’altra bomba (52-60 al 29’) prima del tentativo di riavvicinarsi dei padroni di casa per il 56-60 del 30’. Nell’ultimo quarto il nervosismo, ed un po’ di paura, si fa sentire da ambo le parti nonostante una partenza flash dell’Estra (Willis e Wheatle per il 56-65) con il nazionale inglese che in campo aperto piazza una tripla pesantissima al 34’ del 60-69. Brindisi è con le spalle al muro e dà palla in post basso a Johnson che macina canestri, con Sneed che invece si prende cura di Moore in attacco: ed a 1’30” dalla fine è 72-74 ma i liberi di Moore e di Varnado nella gestione conclusiva del match fanno finalmente sorridere la truppa biancorossa. Estra che sale a 2 punti in classifica raggiungendo Varese e Sassari potendo lavorare con maggiore tranquillità in settimana in vista della sfida di domenica prossima (PalaCarrara ore 16) contro l’Umana Venezia.
IL TABELLINO DI HAPPY CASA – ESTRA 72-78
PARZIALI (18-18, 36-37, 56-60)
HAPPY CASA BR: Morris 9, Mitchell, Valente ne, Laquintana, Sneed 16, Laszewski 7, Riisma, Seck ne, Lombardi, Johnson 24, Bayehe 2, Kyzlink 14. All.: Esposito
ESTRA PT: Willis 15, Della Rosa, Moore 30, Nesti ne, Saccaggi, Del Chiaro 2, Varnado 17, Wheatle 5, Hawkins 3, Ogbeide 6. All.: Brienza
ARBITRI: Sahin, Gonella, Noce
NOTE: Usciti per cinque falli: nessuno.

Pistoia Basket 2000

Posta un commento

0 Commenti