Header Ads Widget

Serata storta ad Arezzo per la Virtus: vince la Amen


AMEN SB AREZZO – STOSA VIRTUS SIENA 70-63(15-8; 35-29; 55-43)
AREZZO: Pelucchini 8, Zocca 12, Toia 11, Nica ne, Iannicelli 7, Rossi 11, Jankovic 3, Semprini 8, Calzini ne, Giommetti 5, Terrosi 5, Provenzal ne. All. Evangelisti.
VIRTUS: Berardi, Bolis, Bartoletti 11, Dal Maso 13, Bruttini ne, Aminti ne, Laffitte 6, Olleia 7, Costantini, Calvellini 6, Diminic 14, Lombardo 6. All. Lasi.
Serata no per la Virtus ad Arezzo. Una brutta partenza e le tante difficoltò offensive, unite alla buona prova dei padroni di casa, mettono la partita in salita sin da subito per la Stosa, costretta ad inseguire dall’inizio alla fine. Arezzo guida il ritmo della partita e nell’ultimo quarto allunga nel punteggio, ma nel finale arriva la reazione di orgoglio dei rossoblu che tornano a -2 a un minuto dal termine, prima che una tripla di Rossi regala la vittoria ai padroni di casa. La Virtus parte bene nei primi minuti di gara, ma dopo l’iniziale vantaggio 4-7 i rossoblu smettono di segnare, rimanendo per i restanti 7 minuti di primo quarto senza canestri dal campo. Arezzo non brilla in attacco, ma segna quel tanto che basta per chiudere la prima frazione in vantaggio 15-8. In apertura di secondo periodo è un 2+1 di Diminic a smuovere il tabellone della Stosa dopo molti minuti. L’attacco rossoblu si ferma però nuovamente, e ne approfittano ancora i padroni di casa che stavolta piazzano un parziale importante per portarsi in doppia cifra di vantaggio (26-13). Un paio di conclusioni dalla lunga risollevano la Virtus, che nel finale di quarto riesce a tirare su un mini parziale per tornare negli spogliatoi sul -6 (35-29). Arezzo riparte da dove aveva lasciato anche nel secondo tempo, con i canestri di Rossi a guidare i padroni di casa nel parziale che li riporta in doppia cifra di vantaggio. La Stosa prova a non perdersi d’animo continuando a giocare la propria pallacanestro, ma le tante difficoltà offensive unite alle palle perse non consentono ai rossoblu di accorciare in maniera importante nel punteggio, con Arezzo che va all’ultimo mini riposo con 12 punti di vantaggio grazie al canestro sulla sirena di Zocca. A inizio ultimo quarto capitan Olleia prova a dare la scossa ai suoi con una tripla, ma 5 punti in fila di Terrosi rimettono subito le cose a posto per i padroni di casa, che col passare dei minuti acquistano fiducia e allungano nel punteggio fino anche al +17. Quando la partita sembra ormai indirizzata arriva però la reazione di orgoglio della Stosa, che possesso dopo possesso accorcia nel punteggio grazie soprattutto a un ottimo Dal Maso, che segna il canestro del -2 a 1 minuto dalla fine. Dopo tanti minuti di sterilità offensiva Arezzo torna però a segnare con Rossi, che segna una tripla importante a 30 secondi dalla fine che chiude i conti. Finisce 70-63.

Virtus Siena

Posta un commento

0 Commenti