About

Breaking News

L'Abc Solettificio Manetti sale in cattedra e si prende Collegno


Dopo due frazioni a rincorrere, la svolta al rientro dall’intervallo: l’Abc Solettificio Manetti espugna Collegno 68-80 e porta a casa la prima giornata del girone playout. Non c’erano altri risultati utili se non la vittoria. E l’Abc Solettificio Manetti è andata a prendersela. Con una seconda parte che ha fatto della solidità difensiva la chiave di volta del match, i ragazzi di Samuele Manetti hanno espugnato il parquet del Collegno Basket per 68-80 conquistando il primo degli otto scontri diretti validi per raggiungere quel grande obiettivo rappresentato dalla salvezza. Con Giuliano Delli Carri tornato a diposizione dopo l’infortunio che lo ha tenuto lontano dal parquet per quattro lunghi mesi, i gialloblu hanno dovuto fare ancora a meno di Pietro Cantini e anche di Alessandro Nepi, trovando però nella compattezza del gruppo quella spinta necessaria per portare a casa due punti fondamentali nell’economia della seconda fase. Dopo due prime frazioni segnate da svariate ingenuità e disattenzioni, dall’intervallo è rientrata in campo un’Abc che ha fatto dell’intensità difensiva e della fluidità in transizione le armi vincenti, girando e poi gestendo con autorità il rettilineo finale. LA CRONACA Quintetti Collegno: Fracasso, Mortarino, Tiagande, Tardini, Milone Abc: Belli, Zaiets, Corbinelli, Pucci, Scali Negli scambi iniziali i padroni di casa appaiono più pimpanti tanto che dopo il primo giro di lancette guidano sul 5-0. Ad aprire le danze gialloblu ci pensa Belli, seguito da quattro punti di Scali e dalla tripla di Pucci che impatta a quota 9 dopo tre minuti. La risposta locale, però, arriva immediata con Mortarino e Tarditi che permettono a Collegno di mantenere saldo il controllo per il 16-11 a metà frazione. Seguono diversi attacchi a vuoto da entrambe le parti, mentre le ingenuità castellane permettono alla squadra di casa di allungare con Tiagande che sul 21-13 prova ad indirizzare la gara. Il doppio affondo a firma Scali e Delli Carri vale il 21-17, poi, allo scadere del quarto, il 2/2 del solito Tiagande dalla lunetta scrive 23-17 al primo riposo. Si riparte con Pucci, che grazie a due conclusioni personali tiene a contatto l’Abc sul 25-21, preludio al 28-25 di Scali su cui coach Comazzi ferma il gioco. In questa fase l’inerzia sorride all’Abc: al rientro, infatti, Nannipieri scrive -1 (28-27), finché un Pucci d’autore impatta a quota 30 dalla lunga distanza. Dopo il nuovo +2 a firma Tiagande, è la bomba di un solido Nannipieri a siglare il primo vantaggio castellano sul 32-33 quando mancano quattro minuti al riposo lungo. Ma è proprio sul più bello che nella panchina gialloblu si spegne la luce e un parziale di 11-0 permette a Collegno di allungare di nuovo toccando la doppia cifra di vantaggio: 43-33 all’intervallo. Dagli spogliatoi, però, rientra un’altra Abc, che alza l’intensità in difesa e porta una firma su tutti: Giovanni Corbinelli. Il n.4 gialloblu decide di salire in cattedra trasformando le proprie doti balistiche nella spinta che inaugura la rimonta castellana: i suoi giochi di prestigio da tre punti valgono infatti il 46-44 dopo quattro giri di lancette. In una frazione in cui le maglie difensive gialloblu blindano letteralmente l’area, Nannipieri decide di imitarlo timbrando il nuovo sorpasso castellano (46-47), seguito da Belli e Pucci che allungano fino al 46-52 e vanno a suggellare un break di 3-19. Tarditi batte un colpo per i locali, ma l’Abc è in fiducia e la tripla del capitano vale la doppia cifra di vantaggio: 48-59 al 28′, che diventa 52-61 alla terza sirena. Due giocate di Tiagande inaugurano la frazione finale (56-61), ma Zaiets risponde puntuale con cinque punti in rapida successione per il nuovo +10 gialloblu (56-66). Mortarino e Framarin provano a fermare l’emorragia (64-68), ma l’Abc si affida a Scali e Pucci che tengono saldo il controllo (64-72 al 35′). L’ultimo sussulto locale arriva con Tiagande, ma non basta a svoltare una gara che ormai ha preso la sua direzione. I giri in lunetta di Belli e Pucci servono soltanto a fissare il finale: i due punti, ormai, sono sulla via di Castelfiorentino.
COLLEGNO BASKET – ABC SOLETTIFICIO MANETTI 68-80
Collegno Basket: Bollito ne, Borgialli 7, Milone 3, Tarditi 15, Framarin 2, Elkazevic ne, Fracasso 5, Tiagande 24, Mortarino 12, Porcella ne, Diakhate, Bartolomeo ne. All. Comazzi. Ass. Roselli, Agnelli.
Totali: 17/41 (41) da due, 7/31 (23%) da tre, 13/19 (68%) ai liberi, 43 rimbalzi (19 off, 24 dif), 13 assist.
Abc Solettificio Manetti: Rosi ne, Lazzeri 2, Corbinelli 9, Pucci 19, Viviani ne, Zaiets 5, Scali 16, Nepi ne, Cantini ne, Nannipieri 12, Delli Carri 4, Belli 13. All. Manetti. As. Calvani, Cantini.
Totali: 19/33 (58%) da due, 10/27 (37%) da tre, 12/15 (80%) ai liberi, 32 rimbalzi (8 off, 24 dif), 11 assist.
Parziali: 23-17, 43-33 (20-16), 52-61 (9-28), 68-80 (16-19)
Arbitri: Ferrero e Dell’Accio di Torino.

Camilla Trillò
Ufficio Stampa
Abc Castelfiorentino / Basket Castelfiorentino / Gialloblu Castelfiorentino