Gesam Gas & Luce Lucca, a Battipaglia arriva la terza vittoria esterna consecutiva 64-77

O.ME.P.S. Givova Battipaglia: Jarosz 16, Houser 19, Nori 2, Tagliamento 13, Galbiati 9, Gomez 5, Mazza, Cremona, Sasso ne e Scarpato ne Allenatore: Sandro Orlando
Gesam Gas e Luce Lucca: Zempare 7, Jakubcova 12, Ravelli 10, Jeffery 14, Bonasia 9, Smorto 3, Vitari ne, Pastrello 9, Madera 9 e Orsili 4 Allenatore: Francesco Iurlaro
Arbitri: Andrea Longobucco, Nicholas Pellicani e Chiara Corrias
Parziali: 17-16, 31-37 e 45-57
Finale: 64-77
Trasferta, dolce trasferta per il Basket Le Mura Lucca che si impone 77-64 al PalaZauli di Battipaglia e compie un ulteriore passo in avanti nel processo di crescita. Contro un team determinato a cancellare in tutti i modi lo zero alla voce vittorie, Gesam ha preso il controllo della partita al rientro dall’intervallo lungo, mantenendo nella seconda metà di gara il proprio vantaggio intorno alla doppia cifra e controllando le fiammate portate dal tandem statunitense Jarosz-Houser, migliori realizzatrici per la squadra di coach Orlando rispettivamente con 16 e 19 punti. I fattori della vittoria di capitan Ravelli sono evidenziati, oltre che dal contributo fornito dalla singole giocatrici, dai 56, dei quali 17 offensivi, rimbalzi presi contro i 30 di Battipaglia e dalla capacità di gestire senza patemi, altro step metabolizzato da un gruppo giovane, i momenti caldi della contesa. Oltre alle tre giocatrici in doppia cifra, Ravelli, Jakubcova e Jeffery (14 punti per lei, nove dei quali sul finire del secondo periodo), da sottolineare la prova di sostanza e le combinazioni fornite da Pastrello e Madera, con il centro livornese che ha giocato un brutto scherzo a Orlando, ct di quell’Under 20 salita sul trono di Europa lo scorso agosto. Centellinato l’utilizzo, sempre in casa biancorossa, di Orsili, ancora alle prese con un fastidio legato ad una fascite plantare. Givova Battipaglia che si presenta sul parquet con Jarosz, Houser, Tagliamento, Galbiati e Nori, preferita all’iberica Gomez, mentre Lucca replica con il consolidato quintetto Zempare-Jakubcova-Ravelli-Jeffery e Bonasia. Ritmi forsennati nel primo quarto con il mini vantaggio di Lucca, 6-2, subito cancellato dalla verve di Houser. Alta velocità che è, in parte, la causa di alcuni errori sotto canestro per entrambe le squadre. Madera si presenta in campo con un paio di rimbalzi difensivi le salernitane, spinte dal caloroso supporto del pubblico amico, si issano sul momentaneo +5 grazie alla tripla di Gomez e al canestro di Houser. Vantaggio che viene ridotto dai guizzi di Ravelli e Ivana Jakubcova: doppia doppia condita da 10 rimbalzi e 12 punti per la cestista slovacca. Il secondo mini tempo si sviluppa con una Lucca che mette nuovamente la testa avanti grazie alla tripla di Madera. Il punteggio continua ad essere basso. Il primo strappo alla contesa porta la firma di Chucky Jeffery che si scatena inanellando, come detto, nove punti che assieme alla triple di Valentina Bonasia, ex di turno, e Ravelli portano le ospiti sul 37-31 con cui si va al riposo. Il terzo periodo si apre con il festival dei tiri da tre, due per parte: quelli della Omeps sono siglate dalla solita Houser mentre quelli delle biancorosse sono timbrate da Jakubcova e Ravelli. Battipaglia si rifà sotto sino al -2 ma la Gesam aumenta nuovamente il proprio vantaggio denotando una certa superiorità a rimbalzo. La tripla di Jeffery a 1’45’’ vale il massimo vantaggio di +12. I dieci minuti finali vedono il controllo delle operazioni di Lucca, con Madera che indossa in due occasioni i panni della rifinitrice per Silvia Pastrello. La tripla di Smorto significa +15 a 5’03’’ ancora da disputare e chiude i conti, sebbene Battipaglia cerchi di imbastire una volenterosa reazione di orgoglio. Miglior viatico per il Basket Le Mura di arrivare al match interno di settimana prossima contro la Geas Sesto S. Giovanni, appaiata in classifica con sei punti, non poteva esserci.

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento