Costone vincente su tutti i fronti

Vittorie importanti per la Vismederi e per Il Drago e La Fornace, protagonisti i giovani di entrambi i vivai
Il Costone finalmente può tornare a gioire su tutti i fronti avendo ottenuto due successi che ridanno vitalità a tutto l’ambiente, soprattutto alla Vismederi che proveniva da 3 sconfitte consecutive. Qui il calendario è venuto incontro ai ragazzi di Braccagni che dovevano vedersela con i giovani rampanti della Liburnia Livorno, ancora fermi a quota zero, ma con tanto coraggio e stoffa da vendere; una giusta menzione alla Società che quest’anno ha sposato la linea verde. Non è facile prendere certe decisioni, sapendo di andare incontro a una stagione sterile, ma evidentemente a Livorno, custode della storica Libertas 1947, si è guardato più alla cassa che ai voli pindarici; giusto così se si vuole sopravvivere. Ma all’imminente vigilia della partita che sulla carta appariva più che abbordabile, si sono addensate nubi minacciose dovute al forfait di Giulio Chiti e Pippo Catoni, allettati dall’influenza, e considerato anche l’out di Benincasa, ecco che la situazione ha rasentato il panico. La Società è corsa subito ai ripari, con il Dg Andrea Naldini che da subito si è mosso assieme al tecnico per trovare all’istante alcuni Under disponibili; a poche ore dall’incontro non è facile reperire risorse utili alla causa, in quanto è lecito pensare che i giovani abbiano già i propri programmi pomeridiani, ma evidentemente il richiamo della maglia della prima squadra, con 120 anni di storia addosso è stato più forte di un’uscita con la ragazza o con gli amici. Ed è cosi che Giacomo Ricci, Pietro Curti e Jacopo Carpitella sono apparsi nella lista R, lasciando la propria impronta anche nel referto di gara. La vittoria è arrivata puntuale, grazie anche a loro, ma soprattutto alla ritrovata vena di Ceccatelli e al recupero di Tognazzi. Poi il solito Bruttini e il brasiliano Juliatto hanno fatto il resto, così come tutta la squadra che ha affrontato con grande responsabilità quello che poteva sembrare solo un buon allenamento, ma non è stato così. Bene dunque la Vismederi, ma bene anche il Drago e la Fornace che mette a segno un’altra impresa, l’ennesima, andando a vincere sul difficile campo di Pontedera, una vittoria questa che ha permesso alle ragazze di David Fattorini di andare a occupare in solitario la terza posizione in classifica, scavalcando le avversarie. Ancora una volta l’imperforabile difesa bianconera ha fatto la differenza, con le padrone di casa letteralmente stordite dal pressing a tutto campo delle costoniane. Un’arma questa che sta dando i suoi frutti in questa seconda fase del Campionato dove le Donne della Piaggia stanno recitando un ruolo da vere protagoniste. Brave davvero.

Costone Siena
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento