Header Ads

Il Pistoia Basket Academy non si ferma e lavora con “Allenamenti congiunti online”


Nonostante la pandemia e tutte le relative problematiche che stanno condizionando l’attività sportiva di ogni ordine e grado, il lavoro del Pistoia Basket Academy non conosce soste. Il settore giovanile biancorosso ha infatti aderito al progetto “Allenamenti Congiunti online” per cercare di far vivere ai propri ragazzi, in un periodo di scarsa socializzazione, interessanti esperienze di allenamenti condivisi con i pari-età di altre società cestistiche italiane. L’iniziativa, ideato da Granda College Cuneo in collaborazione con Basketball Stars Camp, prevede l’accoppiamento di due diverse società di settimana in settimana. Oltre al Pistoia Basket, hanno aderito al progetto i settori giovanili di Brindisi, Cremona, San Severo, Biella, Bassano, Cento, Urania Milano, Trieste, Livorno e Virtus Bologna. In particolare la settimana di lavoro congiunto con il club bianconero è stata molto apprezzata dai giovani dell’Academy, che hanno potuto seguire le preziose indicazioni di una colonna portante del basket italiano come Alessandro Abbio. “Allenamenti Congiunti online” rafforza il concetto di sport inteso come partecipazione e condivisione, pertanto il Pistoia Basket Academy è davvero lieto di poter partecipare a questa splendida iniziativa. “Questo progetto è vincente perché ci permette di continuare il percorso di crescita dei ragazzi, sia dal punto di vista tecnico ma soprattutto per quanto riguarda conoscenza, socializzazione e divertimento, che poi sono gli elementi alla base dello sport giovanile – ha affermato Cristiano Biagini, direttore tecnico del Pistoia Basket Academy – quindi da parte nostra non possiamo che ringraziare gli organizzatori per averci coinvolto”. Sulla ripresa delle attività in presenza: “La Federazione si muove in base alle indicazioni Governo, senza interpretazioni di comodo – ha spiegato – è una scelta che la nostra società condivide in pieno, perché la salute viene prima di tutto. Sono certo che recupereremo il tempo perduto, ma per adesso è difficile fare previsioni: speriamo di poter ripartire a febbraio”. Sui giovani dell’Academy in prima squadra: “Si sono affacciati a una realtà che di fatto è quella dei professionisti, con tutte difficoltà de caso – ha commentato il direttore tecnico del settore giovanile biancorosso – da una parte vanno aspettati perché i giovani hanno bisogno di tempo, dall’altra loro devono metterci quel qualcosa in più per accorciare questo processo. Per quel che ho potuto vedere ci mettono tanta energia e tanta voglia – ha concluso Biagini – poi con il ritorno alla normalità sarà tutto più facile”.

Pistoia Basket 2000

Nessun commento

Powered by Blogger.