Header Ads

Per il Golfo con Ozzano sconfitta che sa di vittoria


Nelle parole del dopo partita di coach Fabbri la lettura di questo risultato 
Dopo 34 giorni senza allenarsi e due soli allenamenti a gruppo quasi completo, ricordiamo che all’appello manca ancora Guaiana, non è un cercare alibi, ma una difficilissima realtà, questa con cui i gialloblu hanno dovuto fare i conti stasera. Se con questi presupposti, contro una buona squadra, giovane e in ottima condizione fisica, rischi più volte di riuscire a girare il match dalla tua e cedi soltanto a due minuti dal termine, hai fatto più del massimo. Se poi nei minuti finali perdi un Venucci, in panchina col ghiaccio al gomito, autore di 20 punti e che stava guidando l’ennesimo tentativo di rimonta, non c’è nulla da recriminare sulla prestazione della squadra. Il Golfo ha messo in campo tutto il suo carattere e tutte le poche gambe che aveva, un Eliantonio ed un Persico che, pur non in condizione, si tuffano ancora a terra a pochi minuti dal termine per recuperare un pallone, sono la foto simbolo dell’impegno messo sul parquet dalla squadra. Considerando tutto ciò, questa sconfitta può esser sicuramente vista come una vittoria. Venendo alla cronaca, il Golfo va in campo con Venucci, Turel, Mazzantini, Bianchi e Persico e coach Fabbri, nell’intento di dosare le poche energie a disposizione dei suoi, prova a difendere a zona, ma un Bertocco dalla mano caldissima, punisce la difesa piombinese, con un 3 su 3 da tre, con gli ospiti che volano sul più 13, 4 a 17, dopo 4’. Fabbri cambia allora la difesa e passa ad uomo e la partita gira, la squadra è agli inizi ed ha ancora energia, frena così la corsa degli avversari e dimostra cosa potrà fare quando la condizione sarà ottimale, infatti con un parziale di 19 a 5, ribalta la gara, chiudendo il quarto sul più uno, 23 a 22. Spinta da un Mazzantini, unico titolare ad allenarsi nel gruppetto ristretto a disposizione del coach e quindi unico in buone condizioni atletiche, ma buono anche l’impatto di Galli al suo ingresso, con l’ex Montecatini che mette sulla sirena la bomba del sorpasso. Secondo quarto abbastanza equilibrato, ma Piombino non riesce a difendere al meglio, subendo altri 23 punti, con soli quattro falli commessi e soffrendo moltissimo ai rimbalzi, dove il lungo avversario Bedin domina, conquistando tante seconde occasioni. Si va al riposo sul 43 a 45 per gli ospiti. Brutta partenza di quarto alla ripresa, con palla persa e schiacciata di Lovisotto e bomba di Galassi, in attacco Piombino non trova più soluzioni ed inizia a perdere troppi palloni. A metà quarto Bedin sigla il più 9, ma Venucci e Pistolesi piazzano i canestri della risalita a meno 2. Un micidiale al tiro Lovisotto, rispinge i suoi sul più 9 e solo un errore degli ospiti, regala a Galli la palla del meno 6 allo scadere, 55 a 61. Ancora errori in partenza di quarto nell’ultimo parziale per il Golfo, che vengono puniti col più 10 avversario. Piombino prova a mettere in campo tutta la sua qualità, con Turel e uno scatenato Venucci, tornando a meno 3, ma con la fatica le palle perse banalmente aumentano, saranno 20 in totale, di cui 14 nei secondi due quarti. Ne approfitta Ozzano riportandosi sul più 10 a 4’ dal termine. Con Venucci fuori causa, i gialloblu hanno un ultimo sussulto, con la bomba di Turel, 16 i punti per lui e il dodicesimo punto di Mazzantini, risalendo a meno 5, ma due successivi errori da tre e il centro dalla distanza di Lovisotto, assegnano la vittoria agli emiliani, per 80 a 72. 
Solbat Golfo Piombino - Sinermatic Ozzano 72-80 (23-22, 20-23, 12-16, 17-19) 
Solbat Golfo Piombino: Mattia Venucci 20 (5/7, 2/5), Mirco Turel 16 (1/6, 4/9), Saverio Mazzantini 12 (4/5, 1/3), Francesco Galli 8 (1/1, 1/3), Edoardo Persico 6 (2/4, 0/0), Camillo Bianchi 4 (0/3, 0/3), Giacomo Eliantonio 4 (2/5, 0/1), Niccolò Pistolesi 2 (1/3, 0/0), Nikola Carpitelli 0 (0/0, 0/0), Mattia Riccardi 0 (0/0, 0/0), Leonardo Canneri 0 (0/0, 0/0), Tommaso Mezzacapo 0 (0/0, 0/0), Vincenzo Guaiana 0 (0/0, 0/0) 
Tiri liberi: 16 / 24 - Rimbalzi: 31 5 + 26 (Edoardo Persico 7) - Assist: 14 (Giacomo Eliantonio 7) 
Sinermatic Ozzano: Isacco Lovisotto 17 (3/7, 3/3), Niccolo Bertocco 17 (3/8, 3/6), Alberto Bedin 16 (8/9, 0/1), Nicola Mastrangelo 10 (2/8, 2/5), Matteo Galassi 7 (2/5, 1/6), Matteo Folli 7 (2/3, 1/4), Mario Chiusolo 2 (0/1, 0/2), Zdravko Okiljevic 2 (1/2, 0/0), Arcangelo Guastamacchia 2 (1/1, 0/0), Alessandro Lolli 0 (0/0, 0/0). 
Tiri liberi: 6 / 11 - Rimbalzi: 44 12 + 32 (Alberto Bedin 17) - Assist: 16 ( Nicola Mastrangelo 4)

Stefanini Stefano

Nessun commento

Powered by Blogger.