Header Ads

Coach Marchini: è il momento di fare quadrato


Il tecnico analizza il ko di Piombino. "Abbiamo dato loro ossigeno con palloni persi in modo banale e poi non siamo mai riusciti a rientrare. Ora guardiamo alle prossime due gare interne con Cecina e Firenze che sono fondamentali"
E' contento, coach Alessio Cioni e ne ha di motivi per esserlo. La vittoria della sua Scotti sul campo di Lucca vale infatti oro perchè consente alle biancorosse di riscattarsi del ko subito con Costa Masnaga e soprattutto di restare nella zona playoff. Ultimo aspetto che non guasta, l'aver battuto per la seconda volta l'altra toscana del girone. "E' stata una bella vittoria - ammette - abbiamo giocato complessivamente una buona pallacanestro, anche se nella seconda frazione ci siamo un po' smarrite. In quel frangente sono venuti fuori problemi che avevamo avuto anche con Costa, ovvero tiri affrettati e palle perse con contropiedi subiti, ma stavolta abbiamo corretto il tiro e siamo rimaste sempre avanti. Anche nella terza frazione, quando Lucca ha provato a rientrare, abbiamo tenuto psicologicamente senza perdere la bussola ed abbiamo portato a casa questa bella vittoria". "Dal punto di vista tecnico - prosegue - ci aspettavamo la loro zona, ci eravamo preparate e l'abbiamo attaccata bene. Questo è un aspetto molto importante da mettere in evidenza assieme alla reazione di squadra ed anche come singole. Mathias e Chagas, ad esempio, sono tornate sui loro livelli abituali e questo è un ottimo segno non solo dal punto di vista tecnico. Tutte hanno dato il loro contributo anche se, all'apparenza, non pare. Ravelli, ad esempio, è stata fondamentale in difesa anche se ha segnato tre punti soli. Le giovani che ci seguono devono capire queste cose, non conta solo fare canestro ma soprattutto essere utili alla squadra e questo si può fare in tanti modi". Coach Cioni spende infine due parole per una sua giocatrice. "Mi dispiace molto per Alice Lucchesini - chiude - l'avevo messa in campo dopo una bella settimana di allenamento, quello spazio se lo era guadagnato ma, purtroppo, dopo pochi secondi dal suo ingresso le si è aperto il labbro. Peccato, mi dispiace per lei anche se, continuando così, avrà sicuramente altre opportunità".

USE Basket

Nessun commento

Powered by Blogger.