Header Ads

Gas and Heat Cus Pisa vince a Livorno e si conferma capolista imbattuta


Libertas Liburnia Livorno – Gas and Heat Cus Pisa 49-70 (9/20 – 10/16 – 14/17 – 16/17).
Libertas Liburnia Livorno : Ristori 4, Marrucci 7, Casarosa 4, Muzzati 8, Fiore 11, Venni 2, Galeani 7, Ferretti, Giusti 2, Baroni 2, Bianchi 2.
Gas and Heat Cus Pisa : Fiorindi 7, Italiano 3, Mangoni, Giovani 5, La Sala 2, Mori 4, Lazzeri Andrea 8, Siena, Raimo 18, Benini 13, Quarta 8, Giannelli 2.
Il Gas and Heat Cus Pisa mantiene la propria imbattibilità ed il primato nel giorne B di C Silver cogliendo la sesta vittoria consecutiva sul campo della Libertas Liburnia Livorno. Diciamo subito che non c’è mai stata partita. Merito dei gialloblù pisani che hanno subito messo in chiaro la differenza di valori in campo con una partenza sprint (9 a 20) al termine della prima frazione di gioco) che ha messo in seria difficoltà i giovani livornesi presentatisi al via con assenze pesanti. A partire da quella del coach Gabriele Pardini che sta facendo un ottimo lavoro con i suoi ragazzi che hanno sempre messo in campo un buon basket. Assenti anche Bernardini, Minuti e capitan Mannucci a cui auguriamo una rapida guarigione per poter tornare quanto prima a calcare i parquet. In una partita dall’esito scontato la nota più importante è stata quella del rientro di capitan Luca Siena. Assente dai campi di gioco da un anno e mezzo a causa di un serio infortunio è stato accolto dai presenti con una meritata standing ovation dimostrando di aver recuperato bene la condizione e di essere in grado di riprendere il proprio ruolo di capitano e principale riferimento offensivo della squadra. Per il resto da segnalare l’ottima partita di Lorenzo Raimo, giocatore fortemente voluto in estate dalla dirigenza del Cus Pisa, che ha confermato le proprie qualità di realizzatore super anche in questo campionato. Come sempre importante la prestazione di Luca Benini assoluto dominatore sotto canestro. Bene anche Andrea Lazzeri pienamente recuperato dopo l’infortunio alla spalla che lo ha tenuto fermo ai box nelle prime giornate di campionato. Bene anche Francesco Fiorindi direttore d’orchestra e leader della squadra e Ludovico Quarta giocatore cresciuto tantissimo rispetto allo scorso anno. Nell’ampia rotazione dei giocatori molto spazio offerto al giovanissimo Alessandro Mori aurore di un’ottima prestazione sotto canestro. Per gli universitari una prova che ha confermato il buono stato di forma della squadra che in settimana dovrà recuperare Alberto Lazzeri, fermo ai box per un colpo rimediato al ginocchio sinistro nell’ultimo allenamento, per presentarsi al meglio nella prossima gara in programma sabato 3 aprile contro la Folgor Fucecchio. Un vero e proprio spareggio per il primato poiché Fucecchio occupa il secondo posto in classifica a soli due punti di distacco dai pisani che all’andata portarono a casa la vittoria (69 a 63) al termine di una partita sicuramente combattuta. E’ chiaro che con una vittoria il Cus Pisa metterebbe una seria ipoteca sul passaggio alla seconda fase, nella quale, ricordiamo le squadre si porteranno dietro i punti conquistati negli scontri diretti della prima fase.

Cus Pisa Basket

Nessun commento

Powered by Blogger.