Header Ads

Costone indomabile Sconfitto Prato per la 3^ volta in questa stagione e primo posto in cassaforte


58-42
ADPF COSTONE SIENA: Sardelli 2, Barbucci 8, Dragoni 3, Pierucci 12, Bonaccini 7, Renzoni 12, Sabia, Sposato 6, Balestrazzi 2, Dragone 4, Nanni 2, Oliva. All. Meoni
PALL. PRATO: Lastrucci 1, Catalano 6, Satuariello 4, Vannucchi 11, Lacitignola 2, Billi 6, Ponzecchi 2, Garatti 2, Popolo 8, Franchini, Mandroni, Borghesi. All. Neri
Parziali: 18-10, 35-23, 44-34
ARBITRI: Posarelli e Nocchi
Non conoscono ostacoli né freni le Donne del Costone che iniziano la fase a orologio con lo stesso piglio della regular season, sconfiggendo al PalaOrlandi la Pallacanestro Prato con il punteggio di 58-42. Si tratta della 9^ vittoria consecutiva per le imbattute ragazze di coach Marco Meoni che ancora una volta ha avuto una risposta più che soddisfacente da un gruppo che a pieno titolo sta dettando legge nel girone toscano della serie B. Prato, seconda in classifica, ha dovuto nuovamente arrendersi alla formazione senese che nella prima fase aveva già ottenuto due vittorie contro le avversarie. A questo punto, essendo il Costone salito a quota 18 in classifica contro i 10 di Prato, la matematica concede la sicurezza del primo posto assoluto, visto che rimangono da giocare solo 3 incontri. La forza delle bianconere si è manifestata sin dalle prime battute del match in una gara dove le padrone di casa hanno sempre mantenuto il controllo delle operazioni, tenendo Prato sempre a debita distanza. Il +8 del primo parziale è un viatico importante per il Costone che anche nella 2^ frazione tiene a bada le ragazze di coach Neri che hanno provato in tutte le maniere di ridurre il divario, ma senza riuscirci. Molto determinate in difesa e lucide quanto basta in fase offensiva, le costoniane sono andate al riposo sul +12. Nella 3^ frazione le tessili recuperano qualcosa, ma la forbice si mantiene comunque in doppia cifra, per toccare poi il +18 alla sirena conclusiva. Tra le file del Costone in evidenza capitan Renzoni, autrice di una prova davvero convincente, così come Pierucci che nel pitturato risulta sempre incisiva; buone anche le prove di Bonaccini e di Sposato, ma è la squadra tutta, comprese le giovani, che ha meritato ampiamente questo successo. Il prossimo impegno vedrà il Costone scendere sul campo di Lucca contro Le Mura Spring, ma ormai i giochi sono fatti.

Costone Siena

Nessun commento

Powered by Blogger.