Header Ads

E' Niccolò Lazzeri il nuovo innesto dell'Abc Solettificio Manetti


Il centro ex Virtus Siena, Cremona e Casale Monferrato, approda in casa Abc Solettificio Manetti pronto a seguire le orme del padre, ex giocatore gialloblu. La storia che si ripete. Un parquet che unisce padre e figlio per il primo e unico colpo di mercato dell’Abc Solettificio Manetti. Niccolò Lazzeri, centro classe 2000, approda in gialloblu pronto a vestire gli stessi colori che già il padre aveva indossato, compagno di squadra dell’attuale direttore sportivo Alessio Belli. Giovane dalle grandi ambizioni, pivot di 206 cm, Niccolò approda a Castelfiorentino dopo l’ultima stagione tra le fila della Virtus Siena, proprio quella Virtus contro cui l’Abc di Paolo Betti ha terminato la scorsa stagione uscendo in gara-4 dei playoff. Originario di Prato, dove si è avvicinato alla pallacanestro negli anni del minibasket, si è poi spostato a San Giovanni Valdarno per intraprendere il percorso nelle giovanili, proseguito poi a Pistoia dove ha raggiunto anche le Finali Nazionali di categoria. Da qui l’approdo a Casale Monferrato dove, oltre a partecipare al campionato Under 18, ha giocato in C Gold ed è stato aggregato alla prima squadra in A2. Due anni in cui Niccolò, partecipando a tre campionati, uno giovanile e i due senior, ha potuto crescere e farsi le ossa, per poi passare in serie B a Cremona nella stagione 2019/2020, segnata dal Covid e conclusa sempre in B a Cecina. Poi la storia recente, il passaggio alla Virtus fino all’approdo in maglia gialloblu. “Sono molto contento di essere riuscito a portare Niccolò a Castelfiorentino – spiega il direttore sportivo Alessio Belli -, già lo scorso hanno ci avevamo provato e adesso finalmente ci siamo riusciti. Credo che sia il tipo di giocatore perfetto per noi perchè rappresenta un lungo atipico, con i suoi 206 centimetri che nel pitturato peseranno e allo stesso tempo con un buon tiro da tre. Un centro dinamico, ottimo rimbalzista, a cui piace correre, e per questo sono sicuro che si inserirà al meglio nel nostro sistema di gioco, da sempre basato sulla velocità e l’intensità. Inoltre – prosegue – è un ragazzo che ha voglia di crescere e far bene, con qualità sia tecniche che umane che hanno convinto la società ad investire su di lui. Ovviamente servirà il tempo per farlo inserire all’interno di un gruppo molto unito ma lo vedo motivatissimo e i ragazzi da parte loro sapranno integrarlo senza problemi. Sono felice – conclude – di portare in gialloblu il figlio di un mio ex compagno di squadra e sono convinto che sarà protagonista di una bella stagione e che aiuterà questa squadra a togliersi le soddisfazioni che merita”. “Le ambizioni e il progetto mi hanno convinto a scegliere Castelfiorentino – prosegue Niccolò -. Credo sia la realtà perfetta per crescere, sia a livello personale che di squadra. Un progetto ambizioso e stimolante che pone le basi per una stagione impegnativa ma importante. Sono molto motivato ed ovviamente mi impegnerò a dare il massimo e a mettermi a disposizione della squadra. Non vedo l’ora di scendere in campo, lo stesso in cui ha giocato mio padre, e far parte di un gruppo coeso e compatto con cui sono certo che mi troverò benissimo. Gli obiettivi? Tanti ed importanti, ma li tracceremo strada facendo”.

Camilla Trillò
Ufficio Stampa
Abc Castelfiorentino / Basket Castelfiorentino / Gialloblu Castelfiorentino

Nessun commento

Powered by Blogger.