Header Ads

La Gtg Pistoia ci prova con ardore ma non basta, vince l’Orlandina


La Giorgio Tesi Group Pistoia incappa nella prima sconfitta ufficiale della stagione, cedendo il passo all’Orlandina Basket per 74-81. Al PalaCarrara la bella notizia è il ritorno del pubblico, anche se purtroppo la festa non è completa: i biancorossi (ancora privi di Utomi e con Magro a mezzo servizio), disputano un primo tempo di autorità, chiudendo l’intervallo avanti di 7 lunghezze. Tuttavia nel terzo periodo i siciliani strappano a suon di triple, guadagnando un vantaggio che gli uomini di coach Brienza non riusciranno più a colmare, nonostante ardore e grinta da vendere. Nell’altra sfida del girone azzurro di Supercoppa Serie A2 Old Wild West, Chiusi ha battuto Trapani issandosi a quota 4 in classifica: domenica al PalaCarrara sarà dunque uno scontro decisivo per provare a guadagnarsi l’accesso alle Final Eight di Lignano Sabbiadoro. 
PRIMO TEMPO. Riismaa inaugura la gara con una bomba, in un avvio subito caratterizzato dalla difesa aggressiva di Pistoia (5-0 dopo 3′). L’Orlandina si sblocca con King, i biancorossi rispondono con la verve di Del Chiaro ma è ancora King a giganteggiare volando il doppia cifra personale e siglando il sorpasso (9-10). Nel finale la Gtg rimette il naso avanti con 4 filati di Saccaggi e la schiacciata di Wheatle: 15-13 alla prima pausa. L’Orlandina riparte forte e piazza un break di 5-0, Pistoia replica perentoriamente con un ispirato Del Chiaro (primo dei biancorossi in doppia cifra), il gioco da tre punti di Johnson e i lay-up di Saccaggi per un controparziale di 15-5 che vale il massimo vantaggio (+7). Laganà e King riportano a contatto i siciliani, ma la Giorgio Tesi Group può affidarsi al solito Saccaggi per tenere le redini in mano e all’ultimo possesso vola con Divac: 37-30 all’intervallo. 
SECONDO TEMPO. Gli ospiti approcciano meglio la ripresa delle ostilità e con un parziale di 11-4 riportano la gara in parità. Riismaa riporta Pistoia avanti, poi due tecnici a seguito di una decisione arbitrale quantomeno discutibile valgono i liberi del nuovo vantaggio Orlandina. I siciliani cavalcano il momento di difficoltà della Gtg e strappano a suon di bombe (in evidenza Mack), volando sul 45-55. Dopo il time out di coach Brienza le cose non vanno meglio, con il vantaggio biancoblu che tocca il +13, tuttavia nel finale i locali rosicchiano qualcosa a cronometro fermo: 52-61. L’Orlandina continua a martellare da tre, Pistoia risponde con Del Chiaro e Saccaggi tornando a -7. Il buon momento biancorosso prosegue con la bomba di un Saccaggi versione trascinatore e il canestro di Riismaa per il 62-66, ma sempre dall’arco c’è Laganà a respingere l’affondo. Bartoli lancia i siciliani con una striscia letale, Della Rosa e Riismaa provano a tenere lì la Gtg (71-79 a 2′ dalla fine). Saccaggi non vuole saperne di mollare sganciando l’ultimo missile, ma purtroppo non basta: vincono gli ospiti 74-81.
GIORGIO TESI GROUP PISTOIA – ORLANDINA BASKET 74-81
(15-13, 37-30, 52-61)
PISTOIA Caglio, Della Rosa 7, Divac 2, Brunetto, Saccaggi 21, Del Chiaro 14, Magro, Allinei, Johnson 7, Wheatle 8, Riismaa 15, Lazzeri. All. Brienza.
ORLANDINA Diouf 4, Mack 15, Ellis 2, Gay 15, Bartoli 9, Laganà 13, Poser, Klanksis, Telesca, Vecerina 2, Reggiani 4, King 17. All. Cardani.
ARBITRI Urzi, Tallon, Calella.
NOTE Fuori per 5 falli: Della Rosa. Parziali 15-13, 22-17, 15-31, 22-20.

Pistoia Basket 2000

Nessun commento

Powered by Blogger.