Header Ads

Unicusano Pielle: la corsa per le Final 8 si ferma a Faenza


Una grande UNICUSANO PIELLE LIVORNO esce a testa altissima dal Pala Cattani di Faenza, ma il biglietto per le Final 8 di Supercoppa LNP è preda della Raggiolaris padrona di casa, brava a non scomporsi quando la squadra di coach Andrea Da Prato, a due minuti dalla fine, era riuscita addirittura a mettere il naso avanti (57-58). A decidere la sfida, probabilmente, anche l’avvio contratto della Unicusano, in ritardo di 11 lunghezze alla fine del primo quarto (25-14); poi due triple in fila di Tempestini e Drocker riaccendono la gara che, da questo momento in poi, scorrerà sul filo dell’equilibrio, a parte altre due squilli dei ragazzi in maglia Raggisolaris. Ma niente, la Pielle è squadra dal cuore enorme e in altrettante circostanze ricuce il gap, mettendo la freccia con un jump di Salvadori a 115 secondi dall’ultima sirena. Bomba di Vico e nuovo +2 Faenza. Iardella prova a replicare, ma la palla va a sbattere sul ferro e a festeggiare il passaggio del turno è il roster di coach Serra. Al cospetto, come detto, di una Pielle da libro cuore.
Raggisolaris Faenza - UNICUSANO PIELLE LIVORNO: 61-58
RAGGISOLARIS: Vico 18 (5/9, 2/7), Reale 15 (6/11, 1/4), Poggi 10 (4/9, 0/0), Ugolini 6 (0/3, 2/5), Ballabio 5 (2/4, 0/3), Petrucci 3 (1/3, 0/3), Siberna 2 (1/4, 0/3), Ferrari 2 (1/1 da 2), Morara 0 (0/1 da 2), Mazzagatti, Cortecchia, Bianchi. All. Serra.
UNICUSANO: Iardella 13 (2/5, 3/11), Pederzini 11 (4/9, 0/1), Tempestini 10 (1/2, 2/6), Lemmi 9 (3/6 da 2), Lenti 6 (1/5 da 2), Drocker 5 (1/3, 1/4), Salvadori 4 (2/3 da 2), Fin 0/3 da 3), Nannipieri, Di Sacco. All. Da Prato.
Arbitri: Bianchi di Riccione e Moratti di Reggio nell’Emilia
Parziali: 25-14, 11-19, 13-11, 12-14

Unicusano Pielle Livorno

Nessun commento

Powered by Blogger.