Header Ads Widget

Sabato da non perdere, al “palaMacchia” arriva Prato


Impegno casalingo per la Toscana Food Don Bosco, nell’impegnativo campionato di Serie C Gold; per la terza giornata i ragazzi di Gabriele Ricci, con inizio alle ore 18.30, ospitano una delle compagini più esperte del torneo, quella Prato reduce dal bel successo dell’ultimo turno, nel sentito derby contro Agliana. Una squadra, quella ancora affidata a coach Pinelli, davvero da prendere con le molle; per capirlo basta dare un’occhiata al roster, sostanzialmente inalterato rispetto alla passata stagione, ricco di giocatori esperti e di mani educate. Lo dicono i nomi di Smecca, uno che a 36 anni viaggi a 18 di media, di Magni, top scorer dei suoi con 19 ad uscite, e di Danesi, anche lui in doppia cifra, per non parlare del pivot Vannini, uno dei migliori dell’intero campionato. Per acciuffare i primi due punti del torneo, la Toscana Food dovrà giocoforza stringere le maglie in difesa, per poi correre veloce in contropiede, sfruttando l’età avanzata di molti dei rivali e la panchina relativamente corta, evitando i black out evidenziati nei primi due turni. Ne è convinto anche coach Gabriele Ricci che recupera Malfatti, assente a Quarrata, e presenta così i 40’ del “PalaMacchia”: “Come tutte le partite di quest’anno, anche quello contro Prato è una partita complicata. Avremo di fronte una squadra ricca di esperienza, con giocatori molto tecnici, ma anche dalla buona fisicità. Penso a Vannini e Magni, ma in generale il quintetto è di ottimo livello. Noi dovremo cercare di alzare il ritmo e provare a correre, soprattutto quando ci sarà Vannini sul parquet, senza però farci prendere dalla frenesia, e costringerli a lavorare in difesa, senza accontentarci di fare passaggi scontati. Sicuramente cercheremo di imporre il nostro ritmo alla partita, nel tentativo di cogliere i primi due punti del nostro torneo, importanti sia per il morale che per la classifica. Abbiamo lavorato tutta la settimana per questo obiettivo, e state tranquilli che ci proveremo dal primo all’ultimo minuto.”

#donboscolivorno

Posta un commento

0 Commenti