Header Ads Widget

La Toscana Food gioca una buona partita, tenendo a lungo in scacco la Virtus Siena


Non ingannino i 16 punti di scarto finale, la Toscana Food Don Bosco rimane in partita fino a pochi minuti dalla fine sull’ancora imbattuto parquet della Virtus Siena. I ragazzi di Gabriele Ricci, privi dell’infortunato Matteo Paoli, ribattono colpo su colpo ai padroni di casa che pure avevano accumulato 8 punti di vantaggio nel primo periodo, margine rintuzzato dai rossoblu nei secondi 10’ grazie ad un parziale di 20-13 che di fatto rimette la partita in equilibrio quasi perfetto all’intervallo lungo. Il tabellone, infatti, recita 37-36 per la Virtus. L’equilibrio permane anche nel terzo quarto, con la Toscana Food che tiene sempre la scia dei padroni di casa, mettendo il naso avanti in un paio di occasioni; lo dice anche il punteggio dell’ultima pausa, con Siena avanti di 2 sole lunghezze. Le cose non cambiano nel periodo finale, a 5’ dalla fine il match è ancora da decidere, poi Nepi e compagni infilano il break decisivo, arrivando ad accumulare 16 lunghezze di vantaggio, margine che non rappresenta affatto l’esatto andamento della gara. In definitiva, una buona partita della Toscana Food, magari con qualche sbavatura difensiva, alla quale è però mancato il “killer instinct” nelle fasi decisive del match.
Le parole di coach Gabriele Ricci
Al termine della partita, il tecnico della Toscana Food, Gabriel Ricci, analizza così la sfida nella città del Palio: “Abbiamo fatto veramente una buona partita, tenendo testa ad una formazione attrezzata come la Virtus Siena per tutti i 40’, mettendo anche il naso avanti nel terzo quarto. Purtroppo, nel periodo finale abbiamo incassato il break decisivo, perdendo di 16, uno scarto che non rappresenta affatto la fotografia della gara. Peccato perché ad un certo punto avevo veramente pensato di portare a casa i due punti, considerando che a fine terzo quarto eravamo in parità quasi perfetta. Nei 10’ finali abbiamo subito troppo in difesa, subendo ben 28 punti. In definitiva, abbiamo fatto una buona partita, con qualche errore, soprattutto nella fase difensiva, ma comunque con un buon approccio, sia all’inizio che nel terzo quarto, periodo nel quale spesso incassiamo break. Adesso non dobbiamo demoralizzarci, ma ripartire dalle cose buone che abbiamo mostrato sul parquet di Siena.”
Virtus Siena - Toscana Food Pallacanestro Don Bosco Livorno 86-70
Toscana Food Pallacanestro Don Bosco Livorno: Mori 6, Carlotti, Maniaci 7, Mancini 2, Schiano 2, Morando 17, Ciano 6, Deliallisi, Apolloni, Mazzantini 18, Malfatti 12, Ambrogio. All. Gabriele Ricci, Ass. Federico Tosarelli, Simone Sanna.
Parziali: 24-16; 37-36; 58-56; 86-70.

#donboscolivorno

Posta un commento

0 Commenti