Header Ads Widget

La Gtg Pistoia batte Capo d’Orlando e vola alle finali di Coppa Italia!


La Giorgio Tesi Group Pistoia torna alla vittoria e festeggia con un turno d’anticipo l’accesso alle final eight di Coppa Italia, battendo l’Infodrive Capo d’Orlando per 82-64 nel recupero della nona giornata del girone verde di serie A2: i biancorossi non potevano chiudere il 2021 in modo migliore. La partenza degli uomini di Brienza è diesel, ma il secondo quarto è devastante per prolificità e intensità difensiva. Alla ripresa delle ostilità la Gtg prova a strappare. nonostante la fatica: i siciliani restano sul pezzo, tuttavia alla lunga nulla possono davanti ai canestri dei tre tenori Johnson, Utomi e Wheatle (52 punti in tre). Prossimo appuntamento a Mantova il 2 gennaio per l’ultima del girone d’andata. PRIMO TEMPO. Gli ospiti partono forte con Poser, i padroni di casa replicano con il gioco da tre punti di Johnson. Orlandina a bersaglio dalla lunga con Laganà e Ellis, Pistoia resta in scia con la bomba di Utomi. I siciliani continuano a trovare il canestro con relativa facilità, mentre i biancorossi provano a ricucire con Saccaggi e Magro. Dalla panchina Del Chiaro fa -3, poi è Wheatle a trascinare la Giorgio Tesi Group al sorpasso con 8 punti consecutivi. Nel finale Diouf e Vecerina ridanno linfa alla Infodrive: 21-24. Pronti via e Utomi spara dall’arco per il pareggio, per poi concedere il bis nel possesso successivo. Della Rosa e Johnson cavalcano il momento positivo, Capo d’Orlando è in difficoltà (11-2 il break) e chiama time out sul massimo vantaggio pistoiese (+6). Pistoia non molla la presa allunga con altre due magie di Jazz, poi gli ospiti si sbloccano con King. 5 punti consecutivi di Riismaa valgono il +13 della Gtg, mentre l’Infodrive continua a farsi sentire nel pitturato. Nel finale la bomba di Wheatle chiude un secondo periodo da sogno: 50-37. SECONDO TEMPO. I biancorossi provano subito a mettere in ghiaccio la sfida con Magro, Wheatle, Utomi e Johnson, che confezionano un parziale di 11-4. Capo d’Orlando prova a rimettersi in carreggiata con la tripla di Mack e i canestri di Poser e King, costringendo coach Brienza al time-out. Pistoia attraversa un momento di scarsa lucidità ma tiene a presa sulla partita grazie al solito Jazz, mentre gli ospiti vanno con la verve dei suoi americani: 65-54. Wheatle punge per i padroni di casa, Poser fa lo stesso per i siciliani. Pistoia si affida al suo capitano per mantenere il gap, dall’altra parte stoppata clamorosa dell’inglese volante. La stanchezza delle due gare in tre giorni e le rotazioni ridotte per lo stop precauzionale di Utomi iniziano a farsi sentire, ma Capo d’Orlando non riesce ad approfittarne continuando a sbattere sulla difesa biancorossa. Liberi pesanti per Wheatle, poi il tap-in di Magro riscrive il +15. Sussulto Infodrive con Mack, ma la Giorgio Tesi Group non trema e chiude la pratica: finisce 82-64, siamo alle finali di Coppa Italia!
GIORGIO TESI GROUP PISTOIA – INFODRIVE CAPO D’ORLANDO 82-64
(21-24, 50-37, 65-54)
PISTOIA Caglio, Della Rosa 6, Utomi 15, Divac, Saccaggi 5, Del Chiaro 4, Magro 6, Allinei, Johnson 18, Wheatle 19, Riismaa 9, Lazzeri. All. Brienza.
CAPO D’ORLANDO Diouf 4, Mack 15, Ellis 3, Bartoli, Laganà 3, Poser 16, Telesca, Vecerina 9, Reggiani, King 14. All. Cardani.
ARBITRI Wassermann, Tallon, Spessot.
NOTE Parziali 21-24, 29-13, 15-17, 17-12.

Pistoia Basket 2000

Posta un commento

0 Commenti