Header Ads Widget

Sconfitta amara per l'Abc Solettificio Manetti: la Virtus resta tabù


L’Abc Solettificio Manetti cade 67-78 nell’ultima gara casalinga del 2021: la Virtus Siena resta tabù. Si chiude con amarezza il 2021 dell’Abc Solettificio Manetti tra le mura amiche. La Virtus Siena espugna 67-78 il PalaBetti e lo fa al termine di una gara sempre condotta ad eccezione dei primi giri di lancette. Un’Abc che di fatto è rimasta sempre aggrappata, pur non brillando, ma che non ha mai avuto quel guizzo in più per impattare e tentare di girare l’inerzia, sbagliando troppe con conclusioni in attacco e commettendo troppe disattenzioni in fase difensiva. Errori che, quando hai di fronte un avversario come la Virtus, non puoi assolutamente permetterti. E adesso i gialloblu si preparano per la doppia trasferta di Montecatini domenica 12 e domenica 19: ad attenderli le prime due della classe.
Quintetti
Abc: Belli, Corbinelli, Pucci, Scali, Delli Carri
Virtus: Lenardon, Cannoni, Olleia, Nepi, Bruno
Ottimo avvio dell’Abc che scappa sul 7-0 grazie ai canestri di Pucci e Scali e ad una buona intensità in difesa, tanto che il primo canestro virtussino arriva dopo tre giri di lancette. Poi troppi errori e qualche palla persa permettono alla Virtus di rientrare spinta da Olleia e Nepi, finchè Bruno firma il primo vantaggio sull’11-12, che diventa 13-15 al 10′. La tripla di capitan Belli inaugura la seconda frazione ma la Virtus mantiene l’inerzia bucando le maglie della zona castellana finchè Bartoletti sigla il +7 al 15′ (18-25). Lazzeri sblocca i suoi dopo diversi attacchi a vuoto ma seguono tanti errori da entrambe le parti con Siena che riesce a difendere i soliti due/tre possessi di vantaggio. Nell’ultimo giro di lancette, però, sale in cattedra Terrosi che prima mette due triple a distanza ravvicinata e poi va in penetrazione mandando tutti al riposo lungo sul 30-33. Al rientro, nemmeno a dirlo, ancora Terrosi infila il -1, cui però segue il break della Virtus che, con Nepi e Bruno sugli scudi, piazza un parziale di 0-8 che vale il +9 al 23′ (32-41). Nel momento di difficoltà, però, i gialloblu alzano l’intensità in difesa trovando buone soluzioni in attacco finchè Belli scrive a -1 a metà frazione (42-43). Ogni volta che torna sotto, però, l’Abc viene rispedita indietro e stavolta ci pensano Olleia e Nepi a ristabilire il vantaggio virtussino (48-55). Negli ultimi due giri di lancette il solito Terrosi infila il -4, ma ancora Nepi chiude il periodo sul 51-58. L’ultimo quarto si apre con la Virtus che tocca la doppia cifra di vantaggio (53-64) ma prima Scali da sotto, poi Belli dall’arco tengono aperta la sfida: 61-66 al 34′. Sul -5, però, l’attacco gialloblu si arresta e i tanti errori in fase realizzativa danno il via all’allungo decisivo dei senesi. Così, quando al 38′ Lenardon infila la tripla del +12, iniziano già a partire i titoli di coda.
ABC SOLETTIFICIO MANETTI – ACEA VIRTUS SIENA 67-78
Parziali: 13-15, 30-33 (17-18), 51-58 (21-25), 67-78 (16-20)
Abc Solettificio Manetti: Pucci 11, Scali 11, Lazzeri 2, Belli 15, Corbinelli 5, Terrosi 21, Talluri ne, Tavarez ne, Cicilano, Delli Carri 2, Lilli ne, Marchetti ne. All. Betti. Ass. Manetti, Calvani.
Acea Virtus Siena: Bartoletti 13, Cannoni 2, Avdiu ne, Bianchi ne, Calvellini ne, Olleia 15, Lenardon 5, Nepi 20, Bruno 9, Zambonin 6, Braccagni 5, Costantini 3. All. Spinelli. Ass. Braccagni, Papi.
Arbitri: Rinaldi di Livorno, Buoncristiani di Prato.

Camilla Trillò
Ufficio Stampa
Abc Castelfiorentino / Basket Castelfiorentino / Gialloblu Castelfiorentino

Posta un commento

0 Commenti