Header Ads Widget

Un’ottima Gioielleria Mancini non basta contro una grande Fides


I livornesi hanno mostrato tutto il loro potenziale, non basta una grande partita dei monsummanesi La Gioielleria Mancini torna in campo a distanza di 4 giorni dalla prima sconfitta stagionale subita contro San Vincenzo. I ciabattini sono attesi da un’altra dura prova contro i livornesi della Fides di Coach Caverni, partita con i favori del pronostico ad inizio stagione. Il primo canestro della partita è di Chiti dopo 2’ di gioco ma Livorno risponde subito con un parziale di 6-0. Navicelli riporta sotto i monsummanesi poi Soriani effettua il sorpasso al 5’ (9-8). Coach Matteoni getta nella mischia anche il rientrante Giusti in versione uomo mascherato per la frattura del setto nasale. Una bomba di Navicelli da il +5 ai blu amaranto al 7’ ma Dell’Agnello risponde con la stessa moneta, Mossani impatta e ancora Dell’Agnello per il controsorpasso. Una bomba di Terreni completa un parziale di 10-1 a favore dei labronici. Calderaro e Tesi riportano la partita in parità poi Dell’Agnello sulla sirena chiude il quarto sul 22-20. Tesi piazza la bomba in apertura di secondo quarto ma l’accoppiata Venditti-Dell’Agnello riportano Livorno a +4. Bellini con una bomba da tre riporta sotto Monsummano poi Soriani ancora da tre impatta sul 29-29 al 3’. Partita veramente vibrante, le due squadre in campo si danno battaglia con intensità di gioco da categorie superiori. Ancora Livorno cerca di dare lo strappo portandosi sul +5. Monsummano ricuce fino al -1 poi Paolini chiude il quarto sul 41-44. Giusti inaugura il terzo quarto ma è Livorno ancora a condurre le danze. Maccione prima da tre e poi in tap-in impatta di nuovo la partita ma Botteghi risponde da tre. Navicelli al 7’ riporta in vantaggio i monsummanesi (52-51), Livorno risponde ma Tesi piazza la bomba. Dell’Agnello fa il diavolo a quattro ma è ancora Tesi a piazzare la bomba che chiude il quarto sul punteggio di 56-58. Botteghi inaugura l’ultimo periodo con una bomba da tre e subito dopo si ripete Terreni, i monsummanesi reagiscono ma Livorno si porta nuovamente a +7 complice un fallo tecnico fischiato a Bellini. Navicelli da tre riporta Monsummano a 3 lunghezze poi Maccione impatta nuovamente a 150” dalla fine ma è ancora Botteghi a piazzare una nuova bomba. Il colpo fa male, Monsummano perde lucidità in attacco e Livorno chiude la partita portandosi sul +7 (79-72). A nulla vale la bomba di Navicelli, punteggio finale 81-75. La Gioielleria Mancini gioca forse una delle migliori partite della stagione ma ha trovato sulla sua strada una Fides Livorno che ha espresso tutto il suo potenziale. Prossimo appuntamento Sabato 11 dicembre nella trasferta a Venturina che chiude il terribile trittico contro Valdicornia.
Oltremare Fides Livorno 81
Gioielleria Mancini Shoemakers 75
Parziali: 22-20; 41-44; 56-58
Oltremare Fides Livorno: Botteghi 8, Lorenzini 2, Terreni 8, Portas Vives, Massoli 17, Mori 8, Paolini 7, Nigiotti 3, Venditti 7, Dell’Agnello 21. All.: Caverni
Gioielleria Mancini Shoemakers: Calderaro 7, Navicelli 16, Chiti 7, Tesi 13, Maccione 14, Bellini 10, Soriani 5, Giusti 3, Lorenzi, Mema ne. All.: Matteoni

Ufficio stampa Gioielleria Mancini Shoemakers Basket Monsummano

Posta un commento

0 Commenti