Header Ads Widget

Terzo quarto fatale: la Bruschi cade nel derby contro Firenze


La Bruschi subisce la seconda sconfitta stagionale cadendo sul parquet di Firenze. Dopo un primo tempo in equilibrio (36-36), risulta decisivo il terzo quarto con Firenze che piazza un parziale letale di 25-4. La formazione di Matassini sfodera l’orgoglio nel quarto periodo arrivando fino al meno tre, ma non riesce a piazzare la zampata vincente lasciando i due punti a Firenze.
FIRENZE: S. Rossini, M.Rossini, De Cassan, Dell’Olio, Poggio
SGV: Vespignani, Pulk, Alice Milani, Olajide, Bove
Cronaca – – Parte subito forte Firenze, con cinque punti in fila siglati da Poggio. Tibè e Milani sbloccano la Bruschi, ma De Cassan propizia ulteriormente il break locale scrivendo l’11-4. Bove e Vespignani rimettono in scia le compagne (13-11), ma Silvia Rossini sale in cattedra dall’arco siglando il 16-11. Botta e risposta tra Poggio e Lazzaro, ma la Bruschi è sul pezzo e con Tibè e Vespignani ricuce lo svantaggio andando alla prima sirena sul 19-18. Nel secondo quarto inzia meglio Firenze, con De Marchi e Silvia Rossini a firmare il 25-18. Milani e Lazzaro sbloccano la Bruschi, ma Marta Rossini e Scarpato rispondono per le rime mettendo dieci lunghezze di margine a metà frazione, sul 32-22. Contro parziale nel segno di Milani e Vespignani (33-28), con Firenze obbligata così a chiamare sospensione. Pausa che però non serve alle padrone di casa, perché la Bruschi trascinata da Vespignani rientra prepotentemente trovando poi l’aggancio nell’ultimo giro di orologio con il 2/2 della play della Bruschi che vale il 36-36 a metà gara. Marta Rossini e Silvia Rossini riaprono la contesa, firmando il 42-36. San Giovanni Valdarno continua nel blackout offensivo e Firenze colpisce ripetutamente con De Cassan, Poggio e Dell’Olio che piazzano il più quattordici. Poggio e Silvia Rossini confezionano il 55-38, mentre dopo oltre tre sei minuti arriva il primo canestro della Bruschi a opera di Tibè. Copione però che non cambia e Firenze scappa via volando sul 61-40 dopo trenta minuti. Nell’ultimo periodo la formazione di Matassini entra con un altro volto e con Pulk e Tibè trova due canestri rapidi che portano Firenze a optare per il timeout. La musica rimane però sempre uguale: Olajide, Vespignani e Milani bucano la retina e in un amen è 0-10 nel periodo e 61-50 sul tabellone. Milani e Vespignani producono nuovamente punti e la Bruschi inizia a crederci, sul 61-54 a cinque dal termine. De Cassan ridà nove punti di margine, ma Lazzaro e Bove spingono il rientro e quattro dalla fine, è 63-59. Poggio e De Marchi provano a dare la spallata decisiva (68-59 al 37’), ma ancora una volta la Bruschi tira fuori il carattere e con Vespignani, Milani e Tibè arriva fino al meno tre, sul 68-65 con 60’’sul cronometro. La Bruschi difende alla grande ma sulla conclusione sbagliata da De Cassan, Bove viene sanzionata di un dubbio fallo su Poggio e il conseguente 2/2 (70-65 a 34’’dal termine) archivia praticamente la gara. Firenze s’impone 72-65. Le parole di coach Alberto Matassini: “Innanzitutto complimenti a Firenze perchè ha meritato la vittoria. Noi abbiamo giocato una prima metá di secondo quarto e il terzo quarto ad un livello mentale e tecnico infimo, senza apprezzare il fatto che alla fine del primo tempo eravamo di nuovo in paritá grazie allo sforzo profuso negli ultimi minuti. Dopodichè perdere un quarto di 21 punti è ingiustificabile, quanto è altrettanto ingiustificabile la coppia arbitrale per la confusionaria linea arbitrale data all’incontro, nonchè per il fischio che ha deciso la partita, impedendoci di giocare il possesso decisivo, che comunque avevamo meritato di giocare recuperando i venti punti di svantaggio. Guardiamo avanti”.
Pall. Femminile Firenze – Bruschi San Giovanni Valdarno 72 – 65 (19-18, 36-36, 61-40, 72-65)
PALL. FEMMINILE FIRENZE: Rossini* 13 (3/5, 1/3), Scarpato 2 (0/1, 0/5), Rossini* 12 (1/3, 3/7), De Marchi 6 (0/3, 2/3), Dell’olio* 6 (1/3 da 2), Galfano NE, Poggio* 22 (5/9, 1/1), Reani NE, Polini NE, Franchini NE, De Cassan* 11 (4/10, 1/5). Allenatore: Corsini S.
Tiri da 2: 14/34 – Tiri da 3: 8/24 – Tiri Liberi: 20/26 – Rimbalzi: 37 12+25 (Poggio 12) – Assist: 21 (Rossini 6) – Palle Recuperate: 5 (De Cassan 2) – Palle Perse: 13 (De Marchi 3)
BRUSCHI SAN GIOVANNI VALDARNO: Parolai NE, Vespignani* 16 (4/8, 0/3), Olajide 2 (1/2 da 2), Lazzaro 12 (5/11 da 2), Gatti, Pulk* 2 (1/3, 0/3), Milani* 15 (7/11, 0/1), Bove* 8 (2/5, 1/3), Bizzarri NE, Tibè* 10 (5/8 da 2). Allenatore: Matassini A.
Tiri da 2: 25/48 – Tiri da 3: 1/10 – Tiri Liberi: 12/16 – Rimbalzi: 33 8+25 (Milani 6) – Assist: 5 (Vespignani 2) – Palle Recuperate: 8 (Vespignani 3) – Palle Perse: 14 (Tibè 5) – Cinque Falli: Pulk, Bove

Uff.Stampa Polisportiva Galli

Posta un commento

0 Commenti