Header Ads Widget

Un altro ko pesante per la Scotti


Costa Masnaga passa al Pala Sammontana e condanna l'Use Rosa ad un'altra sconfitta in uno scontro diretto. Una prestazione deludente sia tecnicamente che come atteggiamento
Quarto scontro diretto e quarta sconfitta della Scotti che stavolta lascia i due punti alla Limonta Costa Masnaga che passa al Pala Sammontana per 59-74. Se fosse possibile stilare una classifica di queste gare, questa è forse la peggiore di tutte sia dal punto di vista tecnico (emblematico il 4/33 dalla lunga) che, soprattutto, da quello dell’atteggiamento. Una squadra che si vuol salvare e soprattutto ci crede non gioca certo così, oltretutto in una gara che, paradossalmente, resta aperta fino in fondo, visto che a 4 minuti dalla fine la forbice è appena di 6 punti. Da quel momento in poi, però, l’Use Rosa segna un solo canestro a partita ormai decisa (2-11 il parziale), una cosa che la dice lunga su quanto visto in campo e sul perché sia arrivata questa sconfitta che, mentalmente oltre che numericamente, lascia la squadra all’ultimo posto solitario della classifica. Rembiszewska c’è con un vistoso cerotto sulle fronte ed è proprio lei ad inaugurare la partita che, di fatto, viaggia in equilibrio fino a metà. Al 5’ siamo 6-6 e qui ancora l’ala polacca e soprattutto Williams scavano il primo solco fra le due squadre: 12-6. La Limonta rientra subito ed al 10’ siamo 17-14. Ancora Williams, con un parziale da 4-0, riapre le danze ed è forse l’unica fase nella quale la Scotti pare prendere in mano le redini della partita visto che Bocchetti mette una tripla per il 27-18. Subito Costa rientra con uno 0-6 di parziale a cui replica Ravelli che, però, commette il terzo fallo. Allievi impatta a quota 30 prima di un nuovo mini-break di una Scotti che pare giocare più con i nervi che con la testa. All’intervallo siamo 38-35 ed al ritorno in campo la musica cambia. Le due sorelle Villa firmano uno 0-5 e qui c’è forse l’ultimo sussulto empolese con Williams che impatta a 40. Da lì in poi, però, la Limonta inizia piano piano a crederci davvero e con la tripla di Jablonowski schizza sul 44-53. Al 30’ siamo 48-57 ma ancora Jablonowski firma il 48-59. Nonostante tutto, a 4 minuti dalla sirena, Williams segna il 57-63 ma, in quel momento, la Scotti perde una palla in modo banale e poi, sulla successiva azione, non segna. Il parziale da lì alla fine sarà di 2-11 ed è quello si cui si chiude la partita. Il tabellone dice 59-74.
59-74
USE ROSA SCOTTI Jeune 4, Baldelli 5, williams 22, Ravelli 5, Rembiszewska 12, Ruffini, Stoichkova 2, Lucchesini ne, Manetti 2, Narviciute, Antonini ne, Bocchetti 7. All. Cioni (ass. Cesaro/Ferradini)
LIMIONTA COSTA MASNAGA Spreafico 15, Villa M. 12, Jablonowski 19, Allievi 18, Vaughn 4, Villa E. 3, Osazuwa, Caloro 3, Balossi, Bernardi, Jackson ne. All. Seletti (ass. Rossi/Ranieri)
Arbitri: Lanciotti di Porto San Giorgio, Bettini di Faenza, Corrias di Cordovado
Parziali: 17-14, 38-35 (21-21), 48-57 (10-22), 59-74 (11-17)

USE Basket

Posta un commento

0 Commenti