Header Ads Widget

Il settore femminile ai raggi X: parlano Jacopo Giusti e Fabrizio Iserani


Per il Basket Castelfiorentino una stagione di crescita per gettare le basi di un rilancio dell’intero settore femminile: ne parlano gli allenatori di serie C e Under 17. Se da un lato la pandemia ha frenato e complicato l’attività sportiva, dall’altro la stagione in corso rappresenta per il Basket Castelfiorentino quella in cui gettare le basi per un rilancio del settore femminile. Tra conferme e novità e, soprattutto, una collaborazione preziosa come quella con l’Use Rosa, realtà di riferimento per la pallacanestro femminile toscana, dopo una prima parte tutta in salita adesso si iniziano a vedere i frutti del buon lavoro sul campo e dell’impegno di dirigenza, staff e giocatrici. A parlarne gli allenatori delle due squadre femminili gialloblu: Jacopo Giusti, head coach della serie C, e Fabrizio Iserani, allenatore del gruppo Under 17 e assistente di Giusti in prima squadra. “La partenza della stagione è stata tutta in salita – racconta Jacopo – perchè abbiamo avuto diversi casi di Covid che hanno rallentato la preparazione e, di conseguenza, influito pesantemente sulle prestazioni durante le gare. A questo dobbiamo aggiungere il tempo necessario per inserire le nuove ragazze provenienti da Empoli all’interno di un gruppo ormai consolidato e creare così il giusto amalgama di squadra, percorso che ovviamente il Covid ha complicato e allungato. Quindi nella prima parte di campionato abbiamo pagato queste difficoltà in partita, anche se devo fare un grande plauso a tutte le ragazze che ogni settimana sono scese in campo con grande determinazione, lottando e dando il sempre il 1000 per 1000, sia in gara che in allenamento. Se oggi le cose stanno cambiando, lo dobbiamo per gran parte a chi ha combattuto nel momento più difficile”. Un 2021 in salita, poi nel 2022 l’inizio di un altro campionato… “Adesso le cose sono cambiate perchè abbiamo recuperato diverse giocatrici ed altre ancora ne recupereremo presto. Questo, ovviamente, si riflette positivamente in primis in allenamento e, di conseguenza, in partita. E i risultati lo dimostrano. Veniamo da tre vittorie consecutive, di cui l’ultima a Prato particolarmente importante per testare le nostre ambizioni, e l’obiettivo è proseguire su questa scia positiva per arrivare nelle prime quattro posizioni ed approdare alla seconda fase in cui si giocherà per la promozione in serie B. Ovviamente la strada è ancora lunga, ma sono certo che continuando a lavorare con questa intensità potremo dare del filo da torcere a tutte le squadre. E già venerdì contro Firenze dovremo dimostrarlo perchè si tratterà di un altro scontro diretto fondamentale in ottica post season. Ma il gruppo è carico ed ho grande fiducia nelle ragazze”. Ma oltre ai risultati sul campo, uno dei compiti della prima squadra è quello di rappresentare il faro per le giovani. E proprio di loro, della squadra Under 17, gruppo composto da atlete di annate diverse, dal 2008 al 2005, parla coach Fabrizio Iserani. “Non posso che essere soddisfatto dell’impegno delle ragazze – attacca il tecnico – perchè stanno affrontando a testa altissima un campionato davvero tosto. Oltre alle difficoltà legate al Covid, dobbiamo fare i conti anche col fatto che ogni settimana ci confrontiamo con squadre più grandi di età e più forti fisicamente, ma nonostante tutto le ragazze non hanno mai mollato. Fino ad oggi abbiamo portato a casa due vittorie ma ciò che più conta è veder crescere questo gruppo, perchè se è vero che in partita è dura, è vero altrettanto che l’esperienza maturata quest’anno sarà preziosa in futuro, già nella prossima stagione”. Dopo una prima fase di campionato complicata, come si prospetta la seconda? “Nella seconda fase probabilmente troveremo squadre più alla nostra portata visto che giocheremo con quelle di seconda fascia. E già lì potremo testare l’esperienza acquisita durante la prima parte di stagione e, sicuramente, ci porremo l’obiettivo di provare a vincere un maggior numero di partite oltre a quello di veder crescere il gruppo. L’importante è continuare a lavorare bene in palestra come abbiamo fatto da settembre ad oggi nonostante le assenze e gli infortuni. Abbiamo anche tre ragazze, due classe 2008 e una classe 2007, presenti nelle selezioni regionali, a dimostrazione dell’impegno che hanno sempre profuso e che dovrà rappresentare la base per un deciso rilancio del nostro settore”.

Camilla Trillò
Ufficio Stampa
Abc Castelfiorentino / Basket Castelfiorentino / Gialloblu Castelfiorentino

Posta un commento

0 Commenti