Header Ads Widget

La Toscana Food Don Bosco porta a casa due punti di platino


Impresa della Toscana Food Don Bosco, protagonista di una grande rimonta nello scontro diretto con il Cus Pisa. Gli uomini di Gabriele Ricci trovano due punti di platino al termine di una partita che sembrava compromessa dopo i primi due quarti, chiusi con Pisa avanti di ben 15 lunghezze. Al ritorno sul parquet, la Toscana Food appare trasformata, rosicchia punto su punto ed alla fine porta a casa una vittoria fondamentale nell’economia del campionato. LA CRONACA In casa Toscana Food Don Bosco, coach Gabriele Ricci si affida al quintetto composto da Paoli, Peemot, Mazzantini, Kuuba ed Onojaife. Nel Cus Pisa il tecnico Angiolini, livornese purosangue, inizia la partita con Redini, Italiano, Quarta, Siena e Federico Regoli. Ad uscire meglio dai blocchi è la Toscana Food; Paoli e compagni difendono forte, limitando le tante bocche da fuoco avversarie, ed a metà partita vantano 9 lunghezze di vantaggio, sull’11-4. Il Cus Pisa, però, non ci sta, ritrova con buona continuità la via della retina avversaria e, complice qualche palla persa di troppo della Toscana Food, impatta la partita a quota 11. Da quel momento in poi, la partita scorre sui binari di un equilibrio quasi perfetto, come ben raccontato dal 18-17, per il Cus Pisa, a fine primo quarto. 10’ caratterizzati dalle buone percentuali di padroni di casa (8/15 dal campo), ma anche dalle loro troppe palle perse. In avvio di secondo quarto il Cus Pisa passa a zona, una 2-3 molto adeguata, che inumidisce la produzione offensiva della Toscana Food, favorendo un parziale di 14-0 che spedisce gli ospiti al +15, sul 32-17. Il break ospite è interrotto da una tripla, dopo oltre 5’ di gioco di Geromin, una rondine che però non fa primavera, ed a metà partita il Cus Pisa vanta ben 15 lunghezze di vantaggio, sul 42-27. I numeri di metà partita evidenziano le mani fredde della Toscana Food, a segno soltanto in 2 delle 19 conclusioni tentate nel secondo periodo, per un complessivo 29,4 % nei primi 20’ di gioco. Migliori la stats di Pisa, con il 50 % nelle conclusioni dal campo. Negli spogliatoi coach Ricci si fa sentire, ed al rientro sul parquet la Toscana Food difende forte, piazza un parziale di 9-4 ed alimenta le speranze di una rimonta che prende sempre più piede, tanto che a 3’26” dall’ultimo intervallo i ragazzi di Gabriele Ricci riducono lo svantaggio sotto la doppia cifra, sul 51-42, costringendo coach Angiolini al time out. Un minuto che rallenta, ma non blocca, l’inerzia della Toscana Food che chiude il terzo periodo con 6 punti di ritardo, sul 49-55. Il quarto finale è un’autentica battaglia, il Don Bosco rosicchia punto su punto, arrivando fino al -1, sul 56-57. Il Cus Pisa però non ci sta, piazza un parziale di 5-0 e torna a +6; sembra il parziale decisivo, ma la Toscana Food non si arrende, Kuuba e Paoli piazzano due triple ed ecco l’aggancio a quota 62, con 4’20” da giocare. Il sorpasso arriva a 2’10” dalla fine, ancora con una tripla di uno scatenato Kuuba, replicata da un’altra bomba di Peemot per il +6 a 94” dalla sirena finale. Da lì in poi la Toscana Food mantiene saldamente in mano le redini della partita fino al 73-67 finale. Per quanto riguarda le prestazioni individuali, da segnalare, nella Toscana Food Don Bosco, i quattro uomini in doppia cifra: Paoli (18), Kuuba (17), Peemot e Mancini, 11 a testa.
Toscana Food Pallacanestro Don Bosco Livorno - Cus Pisa 73-67
Toscana Food Pallacanestro Don Bosco Livorno: Geromin 5, Carlotti, Maniaci, Mancini 11, Schiano, Ciano, Peemot 11, Mazzantini 7, Balestri, Onojaife 4, Kuuba 17, Paoli 18 . All. Gabriele Ricci, Ass. Federico Tosarelli e Simone Sanna.
Parziali: 17-18; 27-42; 49-55; 73-67.

#donboscolivorno

Posta un commento

0 Commenti