Header Ads Widget

Terzo successo consecutivo per l’Etrusca, vittoriosa a San Giorgio dopo un’altra gara di grande spirito


LTC Group Sangiorgese Basket - La Patrie San Miniato 67-78 (14-22, 10-13, 24-20, 19-23)
LTC Group Sangiorgese Basket: Voltolini 17 (6/10, 1/3), Fragonara 13 (1/5, 2/2), Bargnesi 12 (2/4, 2/3), Angelucci 7 (2/5, 0/0), Bianchi 7 (1/2, 1/5), Toso 4 (1/2, 0/0), Dushi 4 (2/3, 0/0), Melchiorri 3 (1/2, 0/0), Alessandrini 0 (0/3, 0/1), Cassinerio 0 (0/0, 0/0), Codato NE, Cardani NE. All. Roncari. Ass. Arosio, Picarelli.
La Patrie San Miniato: Candotto 20 (4/5, 3/5), Caversazio 13 (6/7, 0/1), Guglielmi 10 (0/1, 3/4), Capozio 9 (3/4, 1/2), Bellachioma 8 (1/2, 2/4), Mastrangelo 7 (1/3, 1/4), Tozzi 7 (1/2, 0/1), Lorenzetti 4 (2/6, 0/1), Ermelani NE, Benites NE, Scomparin NE, Tamburini NE. All. Marchini. Ass. Regoli, Latini.
Sono i due punti del Pala Bertelli il miglior regalo per festeggiare il compleanno di Coach Marchini che può godersi un'altra grande prestazione dei suoi ragazzi. Partita che si presenta difficile alla vigilia, con capitan Benites costretto ai box insieme a Renato Quartuccio. Sangiorgese viene da un'importante vittoria sul campo della Libertas Livorno, 2 punti di prestigio che la proiettano fuori dalla zona playout. La partita dell'andata con la squadra di coach Roncari fu un'autentica battaglia e in Lombardia il copione non fa differenza quanto ad intensità ed emozioni. Parte forte la squadra della Rocca che, grazie ad una difesa attenta, scava il primo solco per il +11. I padroni di casa reagiscono con i canestri di Voltolini ma i biancorossi non mollano la presa vincendo la gara a rimbalzo e trovando buone soluzioni in attacco. All'intervallo il tabellone recita ancora +11 (35-24). Sembra continuare sull'onda dell'entusiasmo la gara al rientro in campo, i ragazzi toccano il +17 (51-34) ma è solo un'illusione, colpo su colpo gli arancio-blu ricuciono lo strappo sfruttando un vistoso calo di attenzione dei ragazzi di Marchini, costretto a gestire una difficile situazione falli. L'aggancio si completa sul 57-57 ma, come abbiamo sentito dire più volte, quando il gioco si fa duro i duri iniziano a giocare, e come si poteva prevedere i ragazzi rispondo all'appello con un grande finale in cui le maglie difensive si stringono, la lotta a rimbalzo si fa sanguigna e la lucidità offensiva aumenta con l'attacco che ricomincia a girare. Alcuni buoni tiri smarcati ridanno entusiasmo e sicurezza. Scappa quindi l'Etrusca e sulla sirena può festeggiare la terza vittoria consecutiva sul 67-78 finale. 2 punti difficili, conquistati con grande personalità, che ci proiettano verso il prossimo scontro con Langhe Roero, ospite a Fontevivo per la sesta giornata del girone di ritorno. Sarà una gara in alta quota con la possibilità di poter occupare gli spalti fino al 60% della capienza colorando di biancorosso il palazzetto.

Etrusca Basket San Miniato

Posta un commento

0 Commenti