Header Ads Widget

Passoni e Di Pizzo rendono amaro il derby della Computer Gross


La squadra biancorossa cala ancora alla distanza e perde in casa del Pino Firenze trascinato dalla coppia. Il copione è sempre lo stesso di altre sconfitte. Domenica trasferta a Pavia
Il copione è sempre lo stesso, il risultato anche. Dopo una prima metà partita su buoni livelli, ancora una volta l’Use Computer Gross si sgonfia alla distanza e perde 80-68, incassando così la nona sconfitta sulle ultime dieci partite. I 25 punti subiti sia nel terzo che nel quarto parziale sono lì a testimoniare la situazione ed ora anche la classifica inizia a farsi preoccupante, oltretutto con in vista la trasferta di domenica prossima a Pavia. La fisicità dell’ex Di Pizzo e la serata super di Passoni che chiude con 26 punti all’attivo sono sicuramente i dati che balzano agli occhi durante i quaranta minuti e nel leggere i numeri della gara, ma è evidente che c’è qualcosa di più profondo che porta regolarmente la squadra ad accusare un calo così evidente proprio quando si arriva al momento di decidere le partite. Un problema al quale urge trovare una soluzione perché è necessario invertire la marcia e tornare ad un successo che manca dal 12 dicembre scorso. Coach Corbinelli recupera Giannone e Berti, mentre Sesoldi è in panchina solo per la presenza, Firenze è senza Poltroneri. Restelli riparte da quanto di buono fatto ad Alba e mette subito a segno un canestro, dando così il via ad un buon parziale iniziale: 2-8. Guerra dalla lunga segna il 2-11 ed obbliga così coach Venucci al timeout. Marotta scuote i suoi con una tripla e subito ribatte Antonini. Al 10’ siamo 13-20 ed un bel movimento sotto di Torrigiani battezza il secondo parziale. La Computer Gross scappa sul 15-29 (2-10 il parziale) e il Pino prova a ribattere con Passoni e Di Pizzo per il 21-29. L’Use non brilla ma tiene bene in mano le redini della partita anche se soffre sotto canestro la fisicità dell’ex Di Pizzo su cui De Leone spende tre falli. Passoni segna il 34-38 ed il parziale si chiude con un gran canestro di Restelli per il 34-40. De Leone ruba palla ed appoggia il primo canestro dopo il riposo lungo, subito imitato da Restelli. Il pericolo è sempre Passoni (suo il 42-48) a cui ribatte Antonini con la sua specialità, la tripla del 42-51. Col parziale di 8-0 Firenze torna sotto con decisione e Di Pizzo firma il sorpasso: 52-51. Inizia così un’altra partita le cui redini sono nelle mani dei padroni di casa. Al 30’ il passaggio è 59-58 e la coppia Passoni/Di Pizzo porta subito la squadra di casa sul 64-58. Giannone segna da sotto e Digno mette la tripla del 64-63, l’ultimo sussulto biancorosso della partita. Sul 68-63 del solito Passoni dopo un tecnico alla panchina biancorossa, coach Corbinelli chiama timeout. Rientra De Leone a dare solidità sotto le plance, la Computer Gross passa a zona ma Firenze schizza sul 74-63. Serve un canestro che però non arriva, Corbinelli rimette Berti e, dopo tanti errori da ambo le parti, ecco che l’ex mette la tripla del 74-66. Subito replica Castelli per il 76-66 a meno di due minuti dalla sirena e, sulla bomba sbagliata ancora da Berti, la gara di fatto si chiude anche perché Merlo dalla lunetta la chiude con un libero. Vince Firenze 80-68.
80-68
ALL FOOD ENIC FIRENZE Marotta 8, Passoni 26, Staffieri 6, Castelli 8, Di Pizzo 20; Merlo 12, Iannicelli, Forzieri, Pracchia, Pacivevic, Calamassi ne, Sacchelli ne. All. Venucci (ass. Salvetti)
USE COMPUTER GROSS Guerra 9, Digno 6, Antonini 13, Restelli 9, De Leone 7; Berti 8, Balducci 5, Torrigiani 7, Giannone 4, Sesoldi ne, Landi ne. All. Corbinelli (ass. Puschi/Cappa)
Arbitri: Bernassola di Brescia e Silvestri di Roma
Parziali: 13-20, 34-40 (21-20), 59-58 (25-18), 80-68 (25-10)
Le statistiche della partita: https://netcasting3.webpont.com/?ita3_a_1685

USE Basket

Posta un commento

0 Commenti