Header Ads Widget

Serie D: Fatale ultimo minuto


Dopo quasi due mesi di stop agonistico, fra pausa natalizia, fermo – covid e rinvii, la Cestistica Audace Pescia, è tornata ieri, 6 febbraio, davanti al suo pubblico del PalaBorelli, per giocarsi la prima partita dell’anno contro Pastificio Caponi Calcinaia, coinquilina di girone ma “domiciliata” ai piani alti della classifica, a differenza dei pesciatini che invece stazionano in basso con 1 sola partita all’attivo. All’andata fu vittoria di Calcinaia per 72-66 dopo una partita molto combattuta fra le due compagini e risoltasi, solo negli ultimi minuti, a favore dei più navigati pisani. Ieri è cambiata la location ma la storia si è praticamente ripetuta! I ragazzi di coach Ialuna sono riusciti nuovamente a mettere in difficoltà Calcinaia rimanendo sempre in scia, fino a poco più di un minuto dalla fine quando, una tripla di Ghera sancisce la parità sul 51-51. Pronta la reazione degli avversari che, sul 51 pari, allo scadere dei 24 secondi piazzano un tiro impossibile riportandosi subito in vantaggio, Pescia sbaglia il tiro del pareggio e ricorre al fallo sistematico che però consente solo agli ospiti di allungare il divario e chiudere la partita sul 51-58. Nonostante il risultato sul tabellone soddisfatto dei suoi ragazzi coach Ialuna che a fine partita ha così commentato «Considerando che quattro giocatori sono rientrati dai propri infortuni solo quattro giorni fa, abbiamo giocato molto bene. Ci è mancato un pizzico di fortuna, ma siamo sulla strada giusta per fare bene». Dopo due mesi di sosta, ritornare sul parquet è stata una gioia per tutti, la truppa di coach Ialuna ci ha provato, creduto, e anche se purtroppo è arrivata la sconfitta, l’atteggiamento è quello giusto e lascia ben sperare per il proseguo.
Parziali: (12-19, 25-28, 36-43)
Tabellino: Alfieri 3, Ghera 18, Mariottini 5, Tarzan 4, L. Sodini 5, Bianucci, Lorenzi 2, Ulivieri, Sene 2, Teglia, Menchini 12.

Cestistica Audace Pescia

Posta un commento

0 Commenti