Header Ads Widget

Synergy Valdarno – Cantini Lorano Srl Olimpia Legnaia 65 – 78


Seconda vittoria consecutiva della Cantini Lorano srl Olimpia Legnaia che, vincendo a San Giovanni Valdarno, ha consolidato la propria posizione al quarto posto in classifica. I ragazzi di Coach Zanardo sembrano aver recuperato la condizione fisica che avevano in autunno e questo lascia ben sperare per il finale di stagione.
SERIE C GOLD TOSCANA – 20ª GIORNATA
Domenica 13 Febbraio 2022 @ Palazzetto di S. Giovanni Valdarno (AR)
SYNERGY VALDARNO – OLIMPIA LEGNAIA 65-78
(15-19, 31-34, 49-53, 65-78)
SYNERGY VALDARNO Diaw 15, Valle 14, Fornara 13, Cherubini 10, Veselinovic 8, Resti T. 3, Innocenti 2, Marchionni, Mesina ne, Resti S. ne, Sgura ne, Mancini ne. Coach: Caimi Ass. Rasta
CANTINI LORANO SRL OLIMPIA LEGNAIA Gobbato 19, Catalano 14, Nikoci 12, Scampone 7, Riboli 2, Guzzon 9, Baldinotti 8, Nardi 6, Susini 1, Andrei, Ciacci, Mpeck ne. Coach: Zanardo Ass. Armellini e Soldaini
Parziali: 15-19, 31-34, 49-53, 65-78.
Arbitri: Biancalana di San Giuliano Terme (PI) e Barbarulo di Vinci (FI)
Primo quarto ben giocato da entrambe le squadre con il duello fra Diaw e Nikoci ai rimbalzi a caratterizzare questi primi 10 minuti di gioco. Duello correttissimo, in cui il lungo di Legnaia fa valere i centimetri in più. A fare un bel lavoro difensivo è soprattutto Gobbato, bravo a recuperare tanti palloni e a far ripartire la squadra in contropiede. Il15-19 sui cui si chiudono i primi 10′ di gioco premia anche la maggior precisione al tiro di Legnaia, con Catalano e Guzzon protagonisti. I gialloblu sembrano in buona serata, non solo per quanto riguarda i tentativi dal campo, ma anche ai liberi. Gobbato, per esempio, dalla lunetta è praticamente perfetto: suoi i due liberi che, a 6’30” dalla fine del secondo quarto, portano il risultato sul 21-27. Questo è praticamente l’andamento di tutta la gara: Legnaia che allunga e Synergy che recupera qualcosa per poi farsi staccare di nuovo. Bravi i ragazzi di Coach Zanardo a non perdere mai la calma, neanche nei momenti di maggiore difficoltà. Quando inizia il terzo quarto, il tabellone segna 31-34, lasciando presagire un secondo tempo combattuto punto a punto. Così è in questa fase di gioco, con la Synergy che si porta anche in vantaggio 37-36 col canestro di Valle, per poi lasciarsi sorprendere dal successivo attacco dei gialloblu. Nota di merito per Baldinotti che, in questi minuti si prende tante iniziative personali importanti, confermando la crescita che si era vista nelle ultime settimane. È anche merito suo se Legnaia chiude la terza frazione di gioco avanti di 4 lunghezze. Nel quarto quarto la Synergy, grazie anche ai canestri di Fornara, resta in partita: gli arancioverdi impattano addirittura, a quota 61, con la tripla di Veselinovic. Legnaia però non ci sta e spinta da 5 consecutivi di Catalano, dà il largo al break decisivo del match. A 2’48”, sul 61-66, Scampone entra in penetrazione, segna, subisce fallo e realizza il tiro libero supplementare. Tabellone che segna 61-69 e partita ipotecata. Nei secondi finali la Synergy sbaglia anche le cose più semplici e ci pensa dunque Gobbato a mettere il punto esclamativo sull’ottima prestazione dei gialloblu con una schiacciata in contropiede prima e la tripla della staffa poi. Finisce 65-78, per la gioia dei tifosi legnaioli presenti al PalaDrago e di quelli collegati in diretta per sostenere a distanza i ragazzi. Il prossimo impegno dell’Olimpia Legnaia è fissato per sabato 19 febbraio alle 21:15 al Filarete. Avversario di turno, il Dany Basket Quarrata, avversario da non sottovalutare.

Olimpia Legnaia Basket Firenze

Posta un commento

0 Commenti